Google Stadia | The future of Gaming by Google

Pat_00

Roma fu fatta un po' pé' vorta.
Collaboratore
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
1.348
Punteggio
38
Età
120






Alla Game Developers Conference 2019 Google ha finalmente svelato la sua visione per il futuro dei videogiochi. Si chiama Stadia ed è, sostanzialmente, la versione definitiva di Project Stream.

Il servizio rende possibile giocare in pochi secondi su qualsiasi dispositivo grazie alla sola connessione internet, come mostrato sul palco della conferenza da Phil Harrison, che ha dimostrato il funzionamento di Stadia su un portatile, uno smartphone e una TV (grazie a Chromecast).

L'azienda di Mountain View ha anche creato un controller Wi-Fi pensato appositamente per la piattaforma che sarà dotato di tutti tasti tipici dei pad moderni, oltre a quelli per richiamare l'assistente vocale di Google e quello per condividere istantaneamente le proprie partite su YouTube.





Grazie alla GPU da 10,7 teraflop per i data center ideata da Google in collaborazione con AMD, Stadia sarà in grado di far girare giochi come Doom Eternal in 4K HDR a 60 fps. L'idea, comunque, è di espandere le possibilità del servizio permettendo, in futuro, uno streaming con supporto all'8K e i 120 fps.

Stadia sarà aperto e supporterà il cross-platform sin dal lancio, permettendo così ai suoi giocatori di partecipare alle partite multiplayer anche con i possessori di PC, PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e, ovviamente, le piattaforme future.

Con Stadia sarà possibile accedere ai giochi anche guardando gli streaming e i video dei creator su YouTube, partendo esattamente dai momenti che preferite o partecipando alle partite degli stessi.

Google ha anche fondato la divisione Stadia Games and Entertainment, che sarà guidata da Jade Raymond e avrà l’obiettivo di realizzare giochi in esclusiva per Stadia con degli studi first party e siglare accordi con software house e publisher esterni.

Stadia sarà disponibile entro la fine del 2019 in USA, Canada, UK ed Europa, maggiori dettagli sul prezzo e il lancio arriveranno nei prossimi mesi.


Personalmente mi sembra una rivoluzione, e Google ha tutte le carte per sfondare

.Da vedere il supporto che daranno le Software House
La connessione che serve per giocare ( minima e massima per il 4K )
Il prezzo

Come ho scritto da altre parti, tra qualche anno vedo Google, Microsoft e Amazon a dirigere le danze con questo futuro, Sony se non si adegua stavolta rischia grosso secondo me, Nintendo e' la solita incognita.
 
Ultima modifica:

skyflye

Member
Utente
Iscritto dal:
20 Settembre 2018
Messaggi
138
Punteggio
18
Età
36
Carissimi, io non capisco lo scetticismo che c'è in giro.
Per come la vedo io questa è una vera rivoluzione. D'ora in avanti cambierà tutto.
Quando ero bimbo (neanche troppo) c'erano Commodore e Sega tra le altre che scomparvero dal mercato HW nel corso degli anni.
Io non sono sicuro che con queste premesse tra 5 anni avremo ancora una Playstation o un Xbox.

Questi in un colpo solo hanno colpito il mondo PC, il mondo console, il modo in cui si interagisce con i creatori di contenuti su Youtube, hanno ucciso Twitch e fatto altre 1000 cose che solo tra 6 mesi ci saranno più chiare.

E come l'hanno chiusa poi: " il futuro del gaming non è in una scatola"....sbam!
Incredibile
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
644
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
Io non posso prevedere come sarà il futuro, ma questa finta rivoluzione di google deve prima avere successo per essere considerata davvero rivoluzione. Microsoft è stata abbastanza chiara presentando il suo project x cloud, e non intraprenderà la strada dell'only streaming di google, intanto perchè è comunque prestissimo e poi perchè non ha alcun senso togliere possibilità, perchè questo a buona parte del pubblico non piace. Ricordiamoci il prototipo di One con Mattrick alla guida. Intanto vediamo come andrà Stadia, vediamo anche come andranno le nuove macchine ms e sony e vediamo in che modo i loro sistemi di streaming verranno sviluppati. Di certo, in questa visione distopica in cui google detta legge, il futuro sarebbe dipendere dalla qualità della propria linea invece che da un hardware, molto molto triste.
 

Pat_00

Roma fu fatta un po' pé' vorta.
Collaboratore
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
1.348
Punteggio
38
Età
120
Phil Harrison risponde a qualche domanda...

Sulla velocita' di connessione

"Siamo stati in grado di fare parecchi test con Project Stream lo scorso anno. Per raggiungere i 1080p e 60 fps erano necessari circa 25 megabit al secondo. In effetti usiamo meno banda ma è lì che poniamo il limite raccomandato. Con le innovazioni che abbiamo portato avanti lato streamer e lato compressione, quando lanceremo il servizio saremo in grado di proporre il 4K con una banda di circa 30 megabit al secondo. Nel caso in cui abbiate meno banda ci sarà una risoluzione minore. Facciamo molto in background da questo punto di vista".

Stadia sulla TV: "Chromecast è ciò di cui avrete bisogno al lancio. Per giocare sfruttando Chromecast è necessario il controller ufficiale di Stadia". Tutti gli altri controller USB sono invece utilizzabili su PC.

Sull' investimento Come abbiamo annunciato qualche settimana fa, Google sta spendendo 13 miliardi di dollari in questo ambito.

Sugli account dei giocatori Farà parte del vostro account Google e, di conseguenza, il vostro indirizzo Gmail sarà il vostro login per Stadia
 

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
Scusate fatemi capire una cosa.
Ci sarà o meno una console Google Stadia??
Questi famosi 10.7 teraflop, chi li genererà? I server di google?
 

wonderbeel

Tecnico
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
723
Punteggio
16
Età
27
Località
Treviso
L'idea non è nuova, nvidia aveva provato a fare una cosa molto simile 3/4 anni fa e ha avuto scarso successo per via dell'input lag, probabilmente ora l'idea è più matura sì ma aspetto di vedere come sarà davvero l'implementazione.
Onestamente io spero che fallisca per il semplice fatto che Google ha già troppe informazioni, troppo potere e troppo monopolio, dargliene ancora è proprio sbagliato come principio.
 

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
@skyflye
Io sono abbastanza vecchio da ricordare quando il mercato console era diviso tra Nintendo e Sega, di Atari e Commodore ho uno sbiadito ricordo.
Le cose cambiano molto in fretta è vero, anch'io sono convinto che il futuro del gaming sia lo streaming, e complimenti a Google per aver investito così tanto, persino Amazon si è tirata fuori dalla competizione...
Tuttavia io aspetterei per cantare vittoria, bisogna vedere "i giochi" e occhio a dare per spacciate Microsoft ma sopratutto Sony, Playstation da 25 anni è sinonimo di videogames, dubito verrà travolta in modo consistente al punto da scomparire...Microsoft non dimentichiamoci che è l'azienda di Bill Gates, anche li sarei cauto.
Nintendo continuerò sulla falsariga delle ultime console rilasciate.
 

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
@iSamurai
Si ricordo...ora che mi ci fai pensare, qualche youtuber la mostrò ma aveva problemi di latenza molto elevati, sopratutto perchè le connessioni di 3-4 anni fà erano peggiori di quelle che oggi e poi Nvidia non è Google....
 
U

Utente cancellato 240

Guest
Carissimi, io non capisco lo scetticismo che c'è in giro.
Per come la vedo io questa è una vera rivoluzione. D'ora in avanti cambierà tutto.
Quando ero bimbo (neanche troppo) c'erano Commodore e Sega tra le altre che scomparvero dal mercato HW nel corso degli anni.
Io non sono sicuro che con queste premesse tra 5 anni avremo ancora una Playstation o un Xbox.

Questi in un colpo solo hanno colpito il mondo PC, il mondo console, il modo in cui si interagisce con i creatori di contenuti su Youtube, hanno ucciso Twitch e fatto altre 1000 cose che solo tra 6 mesi ci saranno più chiare.

E come l'hanno chiusa poi: " il futuro del gaming non è in una scatola"....sbam!
Incredibile
impossibile darti torto
 

skyflye

Member
Utente
Iscritto dal:
20 Settembre 2018
Messaggi
138
Punteggio
18
Età
36
@skyflye
Io sono abbastanza vecchio da ricordare quando il mercato console era diviso tra Nintendo e Sega, di Atari e Commodore ho uno sbiadito ricordo.
Le cose cambiano molto in fretta è vero, anch'io sono convinto che il futuro del gaming sia lo streaming, e complimenti a Google per aver investito così tanto, persino Amazon si è tirata fuori dalla competizione...
Tuttavia io aspetterei per cantare vittoria, bisogna vedere "i giochi" e occhio a dare per spacciate Microsoft ma sopratutto Sony, Playstation da 25 anni è sinonimo di videogames, dubito verrà travolta in modo consistente al punto da scomparire...Microsoft non dimentichiamoci che è l'azienda di Bill Gates, anche li sarei cauto.
Nintendo continuerò sulla falsariga delle ultime console rilasciate.
Si ok, non è che scompariranno da un giorno all'altro però ragazzi questa cosa che hanno annunciato è veramente qualcosa che
può rivoluzionare come oggi sono intesi i videogames. Qua non si tratta di Nvidia Shield che nessuno si è filato o lo streaming di PS now.
Questi parlando di una soluzione che risolverà per sempre il problema dell'obsolescenza dell'hardware. Niente più generazioni, niente più limiti
dovuti all'architettura per le software house.
Non commettete l'errore di paragonare questa cosa con le soluzioni streaming che già ci sono ora come dicevo prima PS now o Shield con Ge force now. La presenza di datacenter google è talmente capillare nel mondo che già ora sarebbero in grado di garantire una potenza computazionale che è la somma di quella delle due console più potenti attualmente presenti sul mercato.

Io vi dico una cosa, Sony sapeva, è per questo che non sarà all'E3. Si stanno riorganizzando che capire cosa cavolo fare.
Se tutto questo dovesse andare in porto, per il mondo console, non vedo alternativa che fornire un servizio tipoo quello di MS in USA, che con un abbonamento mensile ti dà anche l'HW.
IL punto è questo, i consumatori non saranno più disposti a comprare l'HW, se potenzialmente potranno pagare per una console virtuale che sarà sempre al top, altro che generazioni.

Io credo sia veramente una svolta epocale. E penso pure che i competitors siano rimasti sorpresi, assai sorpresi.
 

matte_crash

Collaboratore
Collaboratore
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
626
Punteggio
18
Età
27
una "rivoluzione" abbastanza scontata, ciò che può far la differenza rispetto algi altri servizi è che loro possiedono la più grande piattaforma video al mondo e un interazione esclusiva con essa potrebbe fare davvero la differenza. In termini di esclusive i soldi li hanno ma porbabilmente i lavori sono iniziati ieri quindi prima di 5/6 anni dubito vedremo qualcosa di veramente interessante ( a meno di comprare giochi da altri per farli diventare esclusiva ). Inoltre non hanno detto le cose più importanti, sarà un pass con canome mensile/annuale? ci saranno anche giochi al lancio nel pass o solo roba "vecchia" ? Io ho la sensazione che potrebbero anche deciere di vendere il singolo gioco a 60/70€ ma semplicemente invece di scaricarlo lo si giocherà solo in streaming, il successo o meno di tale servizio si basa tutto sul modello di business che decideranno di adottare.

@skyflye secondo me nessuno dei competior è rimasto sconvolto dalla cosa invece ( persino Nintendo qualche mese fa fece notare che il mercato sarebbe potuto cambiare prima o poi e loro avrebbero potuto smettere di produrre console fisiche ). Come detto prima, ieri hanno mostrato esattamente ciò mi spettavo e se me lo aspettavo io che sono nessuno dubito che chi lo fa di mestiere si sia mervigliato troppo o comunque sia stato preso alla sprovvista. I servizi che hai menzionato sono delle prove che sono state fatte per arrivare il più preparati possibile a questo giorno, adesso inizia la vera battaglia per la "prossima generazine".
 
Ultima modifica:

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
644
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
L'idea non è nuova, nvidia aveva provato a fare una cosa molto simile 3/4 anni fa e ha avuto scarso successo per via dell'input lag, probabilmente ora l'idea è più matura sì ma aspetto di vedere come sarà davvero l'implementazione.
Onestamente io spero che fallisca per il semplice fatto che Google ha già troppe informazioni, troppo potere e troppo monopolio, dargliene ancora è proprio sbagliato come principio.
👍
 

skyflye

Member
Utente
Iscritto dal:
20 Settembre 2018
Messaggi
138
Punteggio
18
Età
36
Sul modello di business non ci possiamo esprimere. Non hanno manco accennato a come vogliano vendersi questa cosa.
La mia previsione è che tu comunque pagherai un canone mensile per avere la tua istanza di Stadia running sul datacenter.

Già da ieri si faceva confusione tra l'offerta ludica e la console. Secondo me si pagherà il servizio inteso come la console, poi come ti venderanno i giochi è tutto da verdere. Probabilmente in unica soluzione si potrà accedere anche ad un catalogo stile gamepass. Ma penso che dal punto di vista dei costi in termini di giochi non cambierà molto da come siamo abituati ora.

Stadia sarà disponibile già nel 2019, l'hanno detto.

La rivoluzione è che tu pagherai per avere una console che sarà potenzialmente sempre nuova. Ora, come tra 5 anni.
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
644
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
Si ok, non è che scompariranno da un giorno all'altro però ragazzi questa cosa che hanno annunciato è veramente qualcosa che
può rivoluzionare come oggi sono intesi i videogames. Qua non si tratta di Nvidia Shield che nessuno si è filato o lo streaming di PS now.
Questi parlando di una soluzione che risolverà per sempre il problema dell'obsolescenza dell'hardware. Niente più generazioni, niente più limiti
dovuti all'architettura per le software house.
Non commettete l'errore di paragonare questa cosa con le soluzioni streaming che già ci sono ora come dicevo prima PS now o Shield con Ge force now. La presenza di datacenter google è talmente capillare nel mondo che già ora sarebbero in grado di garantire una potenza computazionale che è la somma di quella delle due console più potenti attualmente presenti sul mercato.

Io vi dico una cosa, Sony sapeva, è per questo che non sarà all'E3. Si stanno riorganizzando che capire cosa cavolo fare.
Se tutto questo dovesse andare in porto, per il mondo console, non vedo alternativa che fornire un servizio tipoo quello di MS in USA, che con un abbonamento mensile ti dà anche l'HW.
IL punto è questo, i consumatori non saranno più disposti a comprare l'HW, se potenzialmente potranno pagare per una console virtuale che sarà sempre al top, altro che generazioni.

Io credo sia veramente una svolta epocale. E penso pure che i competitors siano rimasti sorpresi, assai sorpresi.
Ma non è mai stato un problema. Bisogna rispondere alle esigenze non invertarsene alcune per poi rispondere. Poi magari il modello sarà vincente, però il problema dell'hw è un falso problema e lo dimostrano tutte le ps4, one e switch vendute :sisi: Cioè sono anni che facciamo queste pseudo battaglie sulla qualità dei giochi e non sulla potenza dell'hw
 

skyflye

Member
Utente
Iscritto dal:
20 Settembre 2018
Messaggi
138
Punteggio
18
Età
36
Ma non è mai stato un problema. Bisogna rispondere alle esigenze non invertarsene alcune per poi rispondere. Poi magari il modello sarà vincente, però il problema dell'hw è un falso problema e lo dimostrano tutte le ps4, one e switch vendute :sisi: Cioè sono anni che facciamo queste pseudo battaglie sulla qualità dei giochi e non sulla potenza dell'hw
Invece è un problema, solo che nessuno se ne accorge, perchè per il fatto che tutti debbano comprare un hw il cui prezzo è necessario ammortizzare nel tempo, frena la diffusione di hw più potenti e più velocemente. Avere pià potenza non significa solo aumentare gli fps o la risoluzione, cazzate, giochiamo sempre agli stessi giochi solo che ora sono più belli da vedere.
Avere più potenza significa andare a insistere su cose che sono rimaste invariate da decenni come la fisica o l'intelligenza artificiale.
 

wonderbeel

Tecnico
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
723
Punteggio
16
Età
27
Località
Treviso
Non è che magicamente risolvi il problema dell'hardware con queste soluzioni cloud, dovrai comunque aggiornare ogni 2-3 anni probabilmente e ci sono comunque ancora grosse problematiche, ora come ora per me sono inusabili queste soluzioni per una semplice questione di lag, la differenza dall'avere un mouse con cavo e mouse wireless la senti ed è abissale, immagina ora dover pure passare per connessione internet ed elaborazione in un server remoto, farà sembrare lagless l'uso di un mouse wireless; altro problema la qualità dell'immagine, sarà 1080p@60fps, benissimo ma queste sono immagini compresse, si può migliorare la qualità con codec più moderni o tecniche più ottimizzate/avanzate ma sei comunque legato all'hardware del client per fare il decoding (e tralasciamo l'encoding che non sempre è proponibile come tempi, ci sono codec e ottimizzazioni tali che il video viene encodato ad 1fps solo perché fai arrotondamento per eccesso di 0 virgola qualcosa che tende a infinito), prova a prendere un tablet/smartphone di 3-4 anni fa e fare il decoding di un video h265, probabilmente ti laggherà perché non hai decoding hardware e farlo via software è pesante.
Onestamente io il cloud gaming non lo vedo nel mio futuro (e non lo voglio nemmeno vedere), per me da un semplice punto di vista tecnologico è destinato a fallire ma come sempre conta di più convincere la gente che la tua è la soluzione perfetta piuttosto che crearla quindi non escludo che riescano a conquistarsi una grossa fetta di utenti, spero solo che questo trend non vada a rovinare il resto del mercato.
 

Pat_00

Roma fu fatta un po' pé' vorta.
Collaboratore
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
1.348
Punteggio
38
Età
120
Phil Spencer ( Filippo Spensierato ) a giugno svelera' Project Xcloud, il servizio streaming di Microsoft, e dopo la conferenza che ha visto come protagonista Google Stadia dice la sua..

"Abbiamo appena finito di vedere l'annuncio di Stadia con il team qui alla GDC. Il loro annuncio non è che la conferma della validità del percorso che abbiamo iniziato due anni fa", si legge all'inizio della lettera di Phil Spencer rivolta al team Xbox. "Oggi abbiamo visto un grande concorrente tecnologico entrare nel mercato videoludico e mettere in scena gli ingredienti necessari al successo come contenuti, community e cloud". A quanto pare, Spencer si aspettava le caratteristiche di Stadia ma è rimasto particolarmente colpito dal livello di integrazione di YouTube: "Non ci sono state grandi sorprese nel loro annuncio anche se sono rimasto impressionato dallo sfruttamento di YouTube, dall'uso di Google Assistant e del nuovo controller WiFi".

"Tornando a noi, abbiamo fatto un grande lavoro per posizionarci in modo da poter competere sui due miliardi di giocatori in tutto il pianeta. Google si è presentata alla grande oggi ma abbiamo un paio di mesi fino all'E3, dove ci presenteremo alla grande anche noi. Dobbiamo rimanere attivi e continuare ad evolverci mantenendo gli utenti al centro. Abbiamo i contenuti, la community, il team cloud e la strategia e come dico da un po', si tratta solo di far funzionare tutto al meglio. Questo è ancora più vero oggi. Sono tempi stimolanti".
 

matte_crash

Collaboratore
Collaboratore
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
626
Punteggio
18
Età
27
magari Google prenderà il posto di sony a questo E3 sia come conferenza che come spazio espositivo, nella speranza facciano vedere anche qualche gioco questa volta ( naturalmente non mi aspetto nulla di esclusivo per il momento )
 

manfr3d

Member
Utente
Iscritto dal:
4 Aprile 2018
Messaggi
380
Punteggio
16
Poco da fare, lo streming (purtroppo per me) è il futuro (presente prossimo) del gaming....

Per me che sono cresciuto a cartucce e cd su console è un brutto colpo, mi ritrovo come il gigante di pietra della storia infinita, quando il "nulla" strappa via gli amici, che non riesce a trattenere, dalle sue enormi e possenti mani ...proprio quello sguardo, triste e perso.

Complice anche il fatto che le connessioni in italia fanno ancora pena e che gli anni avanzano, credo rimarrò fedele ai vecchi hardware, brontolando come un vecchio troione contro la tecnologia, i social , gli smartfonne e sopratutto ai Gomploddi!!! :D
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
644
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
Invece è un problema, solo che nessuno se ne accorge, perchè per il fatto che tutti debbano comprare un hw il cui prezzo è necessario ammortizzare nel tempo, frena la diffusione di hw più potenti e più velocemente. Avere pià potenza non significa solo aumentare gli fps o la risoluzione, cazzate, giochiamo sempre agli stessi giochi solo che ora sono più belli da vedere.
Avere più potenza significa andare a insistere su cose che sono rimaste invariate da decenni come la fisica o l'intelligenza artificiale.
Ma sull'ultima frase del tuo discorso non assolutamente nulla da ridire, però non si può dire che è un problema ma nessuno se ne accorge. Probabilmente non lo è per il pubblico, probabilmente non lo è per tante software house che anzi, non avrebbero più anni di tempo per sviluppare e ottimizzare un gioco per un determinato hardware, dato che è potenzialmente in perenne evoluzione. Con questo non voglio dire che sia un bene o un male, dico solo che, in caso di buon successo, sarà una struttura alternativa allo streaming che ci regaleranno in futuro Sony e MS; dovesse andare anche troppo bene, magari le altre si adegueranno, ma io punto sul fatto che siamo arrivati ad un punto in cui non arriva più "grande azienda x" a dirci di cosa abbiamo bisogno. A dover fare un pronostico, io dico che lo streaming avrà sempre più importanza ma una struttura come quella di google non intaccherà il lavoro che ms e sony hanno in mente (già da anni), mentre nintendo continuerà per la propria strada come sempre.
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
644
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
Poco da fare, lo streming (purtroppo per me) è il futuro (presente prossimo) del gaming....

Per me che sono cresciuto a cartucce e cd su console è un brutto colpo, mi ritrovo come il gigante di pietra della storia infinita, quando il "nulla" strappa via gli amici, che non riesce a trattenere, dalle sue enormi e possenti mani ...proprio quello sguardo, triste e perso.

Complice anche il fatto che le connessioni in italia fanno ancora pena e che gli anni avanzano, credo rimarrò fedele ai vecchi hardware, brontolando come un vecchio troione contro la tecnologia, i social , gli smartfonne e sopratutto ai Gomploddi!!! :D
A me piacerebbe che ps5 e scarlett fossero ibride come switch, potenti come 20 one x, ma al prezzo di 1 one x :sisi: Questa è tecnologia al mio servizio :sisi:
 

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
Io non ho visto tutta la conferenza, domani la vedrò sul sito di Google così metterò alla prova anche il mio inglese... :climb::asd:
Dai filmati che ho visto e dai commenti che ho letto in questo forum in particolare io ho dedotto alcune cose.
Devo dar ragione a @skyflye
La rivoluzione è già in atto secondo me, Google ha infrastrutture infinitamente più potenti di Sony....se vogliamo fare un paragone con Playstation Now che comunque funziona bene, almeno per me che vado a 140 MB al secondo.
Loro comunque andranno incontro un pò a tutti, magari non tutti giocheremo in 4K ma nessuno sarà tagliato fuori.

Però una cosa voglio dirla, nessuno ne ha parlato.
A livello Hardware è normale che qualcosa "Debbano" presentare, se ci fate caso, nella presentazione usano comunque, computer, smartphone, tablet di nuova concezione...cioè, non è che puoi giocare in streaming col cellulare di 10 anni fà, col tablet da 70 euro, o con un pc datato è evidente che useranno l'hardware per fare "da ponte" tra server e giocatori.

Quindi le console, come noi le conosciamo, secondo me non scompariranno, andremmo sempre di più verso un concetto di videogames che si avvicina sempre di più ai PC.
 

wonderbeel

Tecnico
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
723
Punteggio
16
Età
27
Località
Treviso
Però una cosa voglio dirla, nessuno ne ha parlato.
A livello Hardware è normale che qualcosa "Debbano" presentare, se ci fate caso, nella presentazione usano comunque, computer, smartphone, tablet di nuova concezione...cioè, non è che puoi giocare in streaming col cellulare di 10 anni fà, col tablet da 70 euro, o con un pc datato è evidente che useranno l'hardware per fare "da ponte" tra server e giocatori.
Il client effettivo per questo servizio sarà chrome e da un punto di vista hardware servirà solo essere in grado di fare decoding del video probabilmente, h264 è supportato in hardware da tutto praticamente e h265 anche negli ultimi 2-3 anni, probabilmente si riuscirà a farlo funzionare ovunque (poi tra il funzionare e funzionare bene c'è un abisso).
Hardware dedicato dubito che esca qualcosa all'infuori del controller, forse un android TV ad hoc (e sarebbe anche ora dato che la shield rimane ancora il punto di riferimento in questo mondo) ma una "stadia console" secondo me non uscirà nell'immediato.

Quindi le console, come noi le conosciamo, secondo me non scompariranno, andremmo sempre di più verso un concetto di videogames che si avvicina sempre di più ai PC.
Il mondo console è anni luce di distanza dal mondo PC e resterà sempre così, ci può essere qualche avvicinamento ma l'idea di base delle console è e resterà sempre "scatoletta che attacchi alla TV per far andare i giochi, come non ti interessa funzionano" mentre su PC è un "scegli tu, hardware, software, periferiche e fai quello che vuoi".
 

skyflye

Member
Utente
Iscritto dal:
20 Settembre 2018
Messaggi
138
Punteggio
18
Età
36
A dover fare un pronostico, io dico che lo streaming avrà sempre più importanza ma una struttura come quella di google non intaccherà il lavoro che ms e sony hanno in mente (già da anni), mentre nintendo continuerà per la propria strada come sempre.
E qui non sono proprio d'accordo. Il fatto è proprio questo, se si va nella direzione della console vituale, vedo un'azienda come Google posizionata meglio di Microsoft, di Sony, non ne parliamo proprio. Il rischio, perchè intendiamoci non è che io ne sia esattamente entusiasta, è che questi veramente possano fare un solo boccone di Sony, MS e delle console come noi le conosciamo.
Non ne sono entusiasta perchè il mercato ha cmq sempre bisogno della concorrenza.

Intanto, per come la vedo io, se domani mattina Sony e MS annunciassero le loro console di nuova generazione, venderebbero meno della metà di quello che avrebbero venduto prima di questa conferenza.
 

DandoMS

"Mi sa che gioco un pò..." Cit. dal 1997
Utente
Iscritto dal:
2 Ottobre 2018
Messaggi
185
Punteggio
16
Età
33
Località
Sardegna
Io non ho molto da dire, voglio prima vedere la PS5 (la nuova Xbox la scarto a priori in quanto Halo & company non mi interessano), ma difficile che preferirò Google a Sony.
 

arkady18

ViceWebmaster
Staff Forum
ViceWebmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
2.225
Punteggio
63
Codice Amico Switch
5612-9557-9596
Boh, io sono contrario per principio a un futuro prevalentemente di streaming (e fottesega del progresso tecnologico, sinceramente). Ma a parte le mie preferenze personali, vedo alcuni commenti negativi in giro su chi ha provato di persona i giochi alla conferenza. Questo è un esempio:

Ma magari lui è solo di parte, la classica voce fuori dal coro che vuole parlare male di qualcosa che non approva.
Poi vedi questo:


Come fa a esistere l'input lag in un gioco che state giocando un paio di persone alla conferenza del reveal, mica milioni di persone in contemporanea? Magari sarà la demo di Assassin's Creed a essere buggata, per tenere fede al nome di Ubilol, ma... davvero è possibile che Google annunci "il futuro del gaming" portando delle demo con problemi così lampanti?
 

wonderbeel

Tecnico
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
723
Punteggio
16
Età
27
Località
Treviso
Beh vi hanno continuato a propinare i 30 FPS per anni sulle console perché è "l'effetto cinema" e ti sorprendi che la gente non si lamenti per l'input lag :asd:?
Non è assolutamente assurdo tutto quell'input lag come dicevo prima, anche se è solo una persona devi fare tutto server side praticamente, manco con una connessione gigabit probabilmente risolvi il problema, credo proprio che sia irressolvibile onestamente, la luce è troppo lenta per queste cose.
 

-=NickZip=-

Member
Utente
Iscritto dal:
18 Aprile 2018
Messaggi
251
Punteggio
18
una "rivoluzione" abbastanza scontata, ciò che può far la differenza rispetto algi altri servizi è che loro possiedono la più grande piattaforma video al mondo e un interazione esclusiva con essa potrebbe fare davvero la differenza. In termini di esclusive i soldi li hanno ma porbabilmente i lavori sono iniziati ieri quindi prima di 5/6 anni dubito vedremo qualcosa di veramente interessante ( a meno di comprare giochi da altri per farli diventare esclusiva ). Inoltre non hanno detto le cose più importanti, sarà un pass con canome mensile/annuale? ci saranno anche giochi al lancio nel pass o solo roba "vecchia" ? Io ho la sensazione che potrebbero anche deciere di vendere il singolo gioco a 60/70€ ma semplicemente invece di scaricarlo lo si giocherà solo in streaming, il successo o meno di tale servizio si basa tutto sul modello di business che decideranno di adottare.

@skyflye secondo me nessuno dei competior è rimasto sconvolto dalla cosa invece ( persino Nintendo qualche mese fa fece notare che il mercato sarebbe potuto cambiare prima o poi e loro avrebbero potuto smettere di produrre console fisiche ). Come detto prima, ieri hanno mostrato esattamente ciò mi spettavo e se me lo aspettavo io che sono nessuno dubito che chi lo fa di mestiere si sia mervigliato troppo o comunque sia stato preso alla sprovvista. I servizi che hai menzionato sono delle prove che sono state fatte per arrivare il più preparati possibile a questo giorno, adesso inizia la vera battaglia per la "prossima generazine".
Anche io credo che la vera freccia al loro arco possa essere il legame profondo che Stadia avrà con YouTube; per il resto l'iput lag non mi spaventa, nel senso che pacificamente ci saranno case dove il tutto andrà bene e ci saranno case che ancora per X anni non vedranno performances dignitose.
Sono curioso di vedere che fetta di mercato si ritaglierà, ma più ancora in che tipo di mercato farà breccia.
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
644
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
E qui non sono proprio d'accordo. Il fatto è proprio questo, se si va nella direzione della console vituale, vedo un'azienda come Google posizionata meglio di Microsoft, di Sony, non ne parliamo proprio. Il rischio, perchè intendiamoci non è che io ne sia esattamente entusiasta, è che questi veramente possano fare un solo boccone di Sony, MS e delle console come noi le conosciamo.
Non ne sono entusiasta perchè il mercato ha cmq sempre bisogno della concorrenza.

Intanto, per come la vedo io, se domani mattina Sony e MS annunciassero le loro console di nuova generazione, venderebbero meno della metà di quello che avrebbero venduto prima di questa conferenza.
Beh, ma in quel caso MS e Sony si adeguerebbero, mentre MS sta tentando da tempo un'altra strada per presentare i propri servizi. Onestamente non mi sento di fare previsioni, ma trovo normale che con un concorrente in più c'è il rischio che sony e ms vendano un pò di meno, ma ricordiamoci anche che i gamers sono anche molto tradizionali, che non amano un certo tipo di novità, che non amano cambiare tutto in modo brusco, insomma ci sono tante incognite e qualunque cosa può accadere, dal flop di stadia all'enorme successo che davvero cancellerà fisicamente le console.
L'unica cosa di cui sono certo è che Nintendo continuerà a vivere abbastanza tranquilla :sisi:
Il punto secondo me è quello: vedere quanto sia importante per la massa il fatto di non dover più comprare console, la differenza la farà quello, anche perchè è il punto più importante di ciò che google ha presentato secondo me.
 
Ultima modifica:

skyflye

Member
Utente
Iscritto dal:
20 Settembre 2018
Messaggi
138
Punteggio
18
Età
36
L'unica cosa di cui sono certo è che Nintendo continuerà a vivere abbastanza tranquilla :sisi:
Mi basterebbe anche solo questa unica certezza....
Nintendo....l'unica certezza a cui i vecchi come me si aggrappano
 

Pat_00

Roma fu fatta un po' pé' vorta.
Collaboratore
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
1.348
Punteggio
38
Età
120
Ma quale certezza Nintendo...solo io sto vedendo che sta nascendo un qualcosa con Microsoft?
Eppure e' sotto gli occhi di tutti eh :sisi:

Per come la vedo io se non ti evolvi muori, e mi sa che qualcuno lo ha capito da qualche tempo.
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
644
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
Ma quale certezza Nintendo...solo io sto vedendo che sta nascendo un qualcosa con Microsoft?
Eppure e' sotto gli occhi di tutti eh :sisi:

Per come la vedo io se non ti evolvi muori, e mi sa che qualcuno lo ha capito da qualche tempo.
Fino a quando le tue esclusive, tante, tirano, non hai bisogno di evolverti a tal punto. Comunque quello che sta nascendo con microsoft non è un passo in direzione google. Ognuno si evolve a modo proprio e al momento sony, nintendo e ms hanno proposto modelli vincenti, poi vedremo come andrà, ma io credo che project x cloud, play anywhere e gamepass siano già una fetta abbondante di futuro, ma aspettiamo le risposte di zio Phil all'e3 :sisi:
 

arkady18

ViceWebmaster
Staff Forum
ViceWebmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
2.225
Punteggio
63
Codice Amico Switch
5612-9557-9596
Resto dell'idea che la proposta di ms per la prossima generazione (console tradizionale affiancata da una versione solo streaming) sia più corretta e spaventi meno il pubblico, che come si diceva è spesso cauto e sospettoso verso le novità. Tra l'altro, se la Xbox streaming floppa ms può continuare sulla console standard. Se stadia floppa Google non ha un piano b già in essere.
 

AstroMaSSi

Millennium Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
1.211
Punteggio
38
Per adesso non è una cosa a cui io sia interessato, non credo che da noi possa funzionare in maniera decente prima di molti anni. A meno che il 5G non cambi davvero le carte in tavola, ma parliamo comunque di anni anche qui.
 

-=NickZip=-

Member
Utente
Iscritto dal:
18 Aprile 2018
Messaggi
251
Punteggio
18
Resto dell'idea che la proposta di ms per la prossima generazione (console tradizionale affiancata da una versione solo streaming) sia più corretta e spaventi meno il pubblico, che come si diceva è spesso cauto e sospettoso verso le novità. Tra l'altro, se la Xbox streaming floppa ms può continuare sulla console standard. Se stadia floppa Google non ha un piano b già in essere.
Ma infatti Google secondo me non punta a conquistare l'utenza playstation o nintendo, ma la numericamente più grande fetta di mercato composta da casual gamer, soprattutto giovani, che i giochi li fanno prevalentemente su smartphone/tablet o li guardano su YouTube.
 

matte_crash

Collaboratore
Collaboratore
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
626
Punteggio
18
Età
27
il Problema di Google è che non poteva lanciare anche una console fisica in questo momento, o lanciava una console simile a quelle attuali ma che sarebbe stata superata nel giro di un anno oppure una console al pari delle prossime ma troppo costosa ancora. Alla fine il solo streaming era la cosa più sensata in questo momento storico.
 

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
@nickzip

Non è così secondo me, non è assolutamente così.
Un'azienda come Google che investe 13 Miliardi di dollari, non lo fà per ritagliarsi la sua fettina di mercato come ora fà ad esempio Nintendo, ma per spazzare via il monopolio attuale MS-Sony, o quantomeno provarci.

@matte_crash
Non credo sia questione di tempistiche, semplicemente loro hanno i server più potenti al mondo "Google" e con esso "Youtube" "Gmail" ecc ecc
Potenzialmente potrebbe essere una rivoluzione, e Sony e Microsoft dovrebbero trovare una risposta adeguata in breve tempo...anche se si è parlato poco di giochi e del servizio in se.
La connessione credo sia l'ultimo dei problemi.
 

-=NickZip=-

Member
Utente
Iscritto dal:
18 Aprile 2018
Messaggi
251
Punteggio
18
@nickzip

Non è così secondo me, non è assolutamente così.
Un'azienda come Google che investe 13 Miliardi di dollari, non lo fà per ritagliarsi la sua fettina di mercato come ora fà ad esempio Nintendo, ma per spazzare via il monopolio attuale MS-Sony, o quantomeno provarci.
Guarda secondo me la fettina di mercato è quella rappresentata dai 200 milioni di persone che hanno una o più console in casa; mentre loro, pur non disdegnando quel segmento, hanno una strategia di più ampio respiro.
Poi magari fallirà eh, vedremo.
 

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
Guarda secondo me la fettina di mercato è quella rappresentata dai 200 milioni di persone che hanno una o più console in casa; mentre loro, pur non disdegnando quel segmento, hanno una strategia di più ampio respiro.
Poi magari fallirà eh, vedremo.
Nessuno sà effettivamente se la cosà sarà un successo o un flop.
Questo è tutta da vedere, ma il loro intento è quello di rompere gli attuali equilibri del mercato, con una Sony che domina, una Microsoft che è comunque una importantissima competitor, e Nintendo che ha un mercato a se, una filosofia di gioco che non vuole contrastare Sony e Microsoft, per motivi economici innanzitutto....(quando vorrei che così non fosse....) sigh:.__.::-.-':
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
Io sono già molto soddisfatto del servizio di Nvidia Geforce Now (ma xké è gratis per ora ahahah), questo per me è un'ottima cosa. C'è da vedere collezione di giochi e costo ovviamente.

Non è che magicamente risolvi il problema dell'hardware con queste soluzioni cloud, dovrai comunque aggiornare ogni 2-3 anni probabilmente e ci sono comunque ancora grosse problematiche, ora come ora per me sono inusabili queste soluzioni per una semplice questione di lag, la differenza dall'avere un mouse con cavo e mouse wireless la senti ed è abissale, immagina ora dover pure passare per connessione internet ed elaborazione in un server remoto, farà sembrare lagless l'uso di un mouse wireless; altro problema la qualità dell'immagine, sarà 1080p@60fps, benissimo ma queste sono immagini compresse, si può migliorare la qualità con codec più moderni o tecniche più ottimizzate/avanzate ma sei comunque legato all'hardware del client per fare il decoding (e tralasciamo l'encoding che non sempre è proponibile come tempi, ci sono codec e ottimizzazioni tali che il video viene encodato ad 1fps solo perché fai arrotondamento per eccesso di 0 virgola qualcosa che tende a infinito), prova a prendere un tablet/smartphone di 3-4 anni fa e fare il decoding di un video h265, probabilmente ti laggherà perché non hai decoding hardware e farlo via software è pesante.
Onestamente io il cloud gaming non lo vedo nel mio futuro (e non lo voglio nemmeno vedere), per me da un semplice punto di vista tecnologico è destinato a fallire ma come sempre conta di più convincere la gente che la tua è la soluzione perfetta piuttosto che crearla quindi non escludo che riescano a conquistarsi una grossa fetta di utenti, spero solo che questo trend non vada a rovinare il resto del mercato.
Non usare mouse wireless scarsi.
 
Top