Il NON Angolo & Co.

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#1
Benvenuti nel NON Angolo & Co.
Anche qui un contenitore di cose utili e inutili. Tendenzialmente preferisco quelle inutili ma dipende dal MOOD.

Frequenza e contenuti del thread sono assolutamente non garantiti. La qualità si: scadente.

PSSSS: comunque in questo NONAngolo si parla principalmente di VG (e del Supremo Cthulhu ogni tanto)
 
Ultima modifica:

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.246
Mi Piace
70
Punteggio
48
Età
31
Località
Eritrea
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709
PSN ID
Oni Core
Xbox Gamertag
ShadowGeminorum
Steam ID
Shadow Gemini
#2
Ho l'acido ed il maalox plus non mi ha fatto niente, passo alla seconda pasticca :(
 

Blasto

Oh.
Staff Forum
Webmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
1.546
Mi Piace
40
Punteggio
48
Età
26
Codice Amico Switch
Chiedi in privato.
Codice Amico 3DS
1478-6165-2928
Steam ID
Alessandro92
#5
Sposto in off-topic
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#6
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO:
KNIGHTS OF PEN AND PAPER II (SWITCH)

23D93A1D-7852-459F-8A97-B999A08364E8.jpeg

Input pro:
- Approfondisce il plot del primo capitolo
- Facile da giocare, intuitivo ma non banale
- Divertenti spunti ironici, ripercorre tutti gli stilemi classici di una partita di AD&D o di un classico GdR Fantasy
- Ha una buona durata
- La difficoltà è aumentata

0E8A88E5-5CB6-4F7E-93D8-482699264128.jpeg

Input prot:
- A volte la necessità di grinding è eccessiva

Commento finale:
Knights of pen and paper centra l'obbiettivo di migliorare il primo capitolo ed incrementa in maniera importante il livello di difficoltà.
Anche in questo caso il gioco si muove attorno all'idea di simulare un party di D&D ibridandolo con elementi di RPG e JRPG con un risultato gradevole.
Il gioco è sufficientemente duraturo grazie all’incremento del livello di difficoltà ed è anche gratuito, cosa davvero gradevole. Probabilmente la scelta di renderlo più impegnativo è anche legata al desiderio di monetizzare spingendo gliacquirenti ad acquistare pacchetti di espansione e moneta di gioco per facilitare l’esperienza, tuttavia si può tranquillamente terminare il gioco senzamicrotransazioni (come ho fatto io).
Sostanzialmente possiamo dire che migliorapraticamente tutti gli aspetti del primo capitolo tranne l’effetto sorpresa...
Promosso:
SI
 
Ultima modifica:

Blasto

Oh.
Staff Forum
Webmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
1.546
Mi Piace
40
Punteggio
48
Età
26
Codice Amico Switch
Chiedi in privato.
Codice Amico 3DS
1478-6165-2928
Steam ID
Alessandro92
#8
Giusto prima della recensione snack appena scritta... la Natura OT dell’Angolo/NONAngolo si conferma!
Perdonami, credevo che avessi sbagliato sezione :ROFLMAO:
Provvedo a rispostare.
 

Servo di Miyamoto

Black Lung
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
1.065
Mi Piace
36
Punteggio
48
Località
Ambarino
#9
LE RECENSIONI SNACK DEL NONANGOLO:
KNIGHTS OF PEN AND PAPER II (SWITCH)



Input pro:
- Approfondisce il plot del primo capitolo
- Facile da giocare, intuitivo ma non banale
- Divertenti spunti ironici, ripercorre tutti gli stilemi classici di una partita di AD&D o di un classico GdR Fantasy
- Ha una buona durata
- La difficoltà è aumentata



Input prot:
- A volte la necessità di grinding è eccessiva

Commento finale:
Knights of pen and paper centra l'obbiettivo di migliorare il primo capitolo ed incrementa in maniera importante il livello di difficoltà.
Anche in questo caso il gioco si muove attorno all'idea di simulare un party di D&D ibridandolo con elementi di RPG e JRPG con un risultato gradevole.
Il gioco è sufficientemente duraturo grazie all’incremento del livello di difficoltà ed è anche gratuito, cosa davvero gradevole. Probabilmente la scelta di renderlo più impegnativo è anche legata al desiderio di monetizzare spingendo gliacquirenti ad acquistare pacchetti di espansione e moneta di gioco per facilitare l’esperienza, tuttavia si può tranquillamente terminare il gioco senzamicrotransazioni (come ho fatto io).
Sostanzialmente possiamo dire che migliorapraticamente tutti gli aspetti del primo capitolo tranne l’effetto sorpresa...
Promosso:
SI
Ci butto un occhio
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#11
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO: LAYTON’S MYSTERY JOURNEY: KATRIELLE E IL COMPLOTTO DEI MILIONARI (3DS)​
74617966-EEF4-44B3-80AE-F99ABB4F2E30.jpeg
Input pro:​
- Facile da giocare​
- Qualche buon filmato​
- Ha una buona durata​
3FAB2BCA-05F9-4E38-8440-46E02E5F651C.jpeg
Input prot:​
- Peccato che la facilità scada nella banalità​
- Ma la grafica in game è penosa, vedi immagine qui sopra​
- La durata trattandosi di un gioco noioso alla lunga è un limite​
- Gli enigmi sono stupidi​
- La trama è ridicola e insignificante​
Commento finale:​
Questo gioco è un insulto. Un insulto alla saga di Layton, che ha saputo regalare trame bellissime ed intriganti ed enigmi ben congeniali. Ai videogiocatori che meritano rispetto. Alla professionalità di una software House che per 4 soldi fa una figura barbina.​
Trama penosa, personaggi improbabili e irritanti, riciclo continuo delle ambientazioni, enigmi poco chiari a da dementi fanno di questo gioco un disastro epocale da consigliare esclusivamente ai masochisti. Ho sperato che almeno l’ultimo dei 12 casi fosse decente, ed è effettivamente un poco meglio degli altri, ma il finale è talmente improbabile e raffazzonato da irritare. Evitatelo come la morte, un qualsiasi Adventure Escape (prodotto da cellulare senza pretese particolari) è migliore di questa robaccia.​
Promosso:​
NO​
 
Ultima modifica:

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#12
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO: MYSTERY CASE FILE - RAVENHEARST (3DS)

31348BEB-280C-45C9-A4E0-E59DDFC53D59.jpeg

Input pro:
- Enigmi divertenti
- Trama semplice ma intrigante e non invasiva
- Ha una buona durata (l’ho terminato in 6 ore e 37 minuti)
- È in offerta a meno di 2€

7580EF62-B77C-43AE-A4A6-0A1D26CCDE76.jpeg

Input prot:
- Troppi puzzle ripetuti in varie case di gioco
- Nonostante alcuni puzzle intriganti il gioco è una sorta di “cerca l’oggetto nascosto” al quadrato
- La ripetitività del gameplay lo rende a volte noioso.

Commento finale:
Un prodotto discreto ma molto di nicchia. A fronte di alcuni enigmi molto ingegnosi c’è però una pletora di livelli basato esclusivamente sulla ricerca di oggetti sullo sfondo, cosa divertente per un po’ ma alla lunga noiosetta, soprattutto in virtù del fatto che i quadri vengono ripetuti più volte senza nemmeno cambiare gli oggetti da cercare. Ci sono anche dei piccoli puzzle da completare a fine livello. Il gioco presenta inoltre errori di traduzione tra cui il mitologico “File=Lima”! Solo per enigmisti fanatici (io e 4 gattoni).
Promosso:
NI
 
Ultima modifica:

arkady18

ViceWebmaster
Staff Forum
ViceWebmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
1.980
Mi Piace
123
Punteggio
63
Codice Amico Switch
5612-9557-9596
#13
Ci sono anche dei piccoli puzzle da completare a fine livello. Il gioco presenta inoltre errori di traduzione tra cui il mitologico “File=Lima”! Solo per enigmisti fanatici (io e 4 gattoni).
In che senso? La parola file invece di essere lasciata normale o tradotta come archivio, veniva chiamata lima? Cos'era nel gioco?
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#14
In un livello devi cercare il “File” (se non ricordo male tradotto come “Documento”). Poi ti viene un dubbio e selezioni la lima...
In un altro devi cercare la “mazza”. Non la trovi. Ti giochi un aiuto e scopri che si tratta dell’asso di Fiori”. Ho trovato anche un altro errore di traduzione ma non ricordo quale fosse.
 

arkady18

ViceWebmaster
Staff Forum
ViceWebmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
1.980
Mi Piace
123
Punteggio
63
Codice Amico Switch
5612-9557-9596
#15
Is this even real? Has science gone too far? :crazy:
 
Iscritto dal:
5 Aprile 2018
Messaggi
97
Mi Piace
1
Punteggio
8
Età
32
Località
Ora (BZ)
#16
In un livello devi cercare il “File” (se non ricordo male tradotto come “Documento”). Poi ti viene un dubbio e selezioni la lima...
In un altro devi cercare la “mazza”. Non la trovi. Ti giochi un aiuto e scopri che si tratta dell’asso di Fiori”. Ho trovato anche un altro errore di traduzione ma non ricordo quale fosse.
Aspettarsi un hidden object senza errori di traduzione è fantascienza, ne ho giocati una decina e tutti avevano oggetti tradotti male. Direi che il problema è la mancanza di contesto, i traduttori avranno solo le parole e basta, senza vedere effettivamente gli oggetti.
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#17
Riceveranno la lista degli oggetti da tradurre e basta. Certo che l’asso di fiori che diventa mazza...
 
Iscritto dal:
15 Aprile 2018
Messaggi
101
Mi Piace
0
Punteggio
16
#18
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO: LAYTON’S MYSTERY JOURNEY: KATRIELLE E IL COMPLOTTO DEI MILIONARI (3DS)​
Input pro:​
- Facile da giocare​
- Qualche buon filmato​
- Ha una buona durata​
Input prot:​
- Peccato che la facilità scada nella banalità​
- Ma la grafica in game è penosa, vedi immagine qui sopra​
- La durata trattandosi di un gioco noioso alla lunga è un limite​
- Gli enigmi sono stupidi​
- La trama è ridicola e insignificante​
Commento finale:​
Questo gioco è un insulto. Un insulto alla saga di Layton, che ha saputo regalare trame bellissime ed intriganti ed enigmi ben congeniali. Ai videogiocatori che meritano rispetto. Alla professionalità di una software House che per 4 soldi fa una figura barbina.​
Trama penosa, personaggi improbabili e irritanti, riciclo continuo delle ambientazioni, enigmi poco chiari a da dementi fanno di questo gioco un disastro epocale da consigliare esclusivamente ai masochisti. Ho sperato che almeno l’ultimo dei 12 casi fosse decente, ed è effettivamente un poco meglio degli altri, ma il finale è talmente improbabile e raffazzonato da irritare. Evitatelo come la morte, un qualsiasi Adventure Escape (prodotto da cellulare senza pretese particolari) è migliore di questa robaccia.​
Promosso:​
NO​
Giocai al primo Layton anni fa ed era veramente carino, con storie e rompicapo di tutto rispetto...peccato si sia ridotto così..
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#21
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO: DETECTIVE PICKACHU (3DS)

758C667D-4BA1-4018-8E1C-8FCE3DC9122D.jpeg

Input pro:
- Graficamente gradevolissimo
- Sembra un film sui Pokemon
- Trama semplice e carina, ben strutturata
- Ha una buona durata

56D36909-2945-4A52-B61F-244A7940071F.jpeg

Input prot:
- È poco più di un film interattivo
- Di una facilità sconcertante
- La storia sebbene ben scritta è infantile

Commento finale:
Dalla lista dei pro e dei contro potreste dedurre che si tratti di un prodotto poco riuscito.
In realtà bisogna inquadrare Detective Pickachu per quel che è, cioè un prodotto per bambini che vuol essere una sorta di introduzione al gioco d'avventura. Da qui meccaniche ultra semplificate che prevedono enigmi di livello ultra basico, interazione con il gioco molto basilare (si superano le fasi action con piccole azioni che si limitano a frenetiche pressioni del tasto A o semplici pressioni del tasto a tempo).
Premesso ciò è un bellissimo gioco per un bimbo piccino, e per questo va giudicato ed apprezzato. Ovviamente il finale lascia ampio spazio per nuovi capitoli...
Promosso:
SI
 
Ultima modifica:

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#22
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO: SWIPE CASTERS (iPhone)

7806C974-F800-4415-B7AA-B88F967A059D.png

Input pro:
- Molto intuitivo
- Gameplay originale
- Interfaccia adatta al gioco ed al supporto
- E' divertente!
- Graficamente apprezzabile
- E' gratuito e le pubblicità sono sopportabili. Gli acquisti ingame sono evitabili

D9484664-DEAA-4BB9-82F9-53AE69AFA7F4.png

Input prot:
- Il gioco è piuttosto breve anche se ha il + della rigiocabilità a livelli più difficili
- Il gameplay è comunque molto semplice, è un prodotto mordi e fuggi


Commento finale:
Swipe Casters è un perfetto prodotto da cellulare. Non pretende di essere quello che non può essere ma è un bel passatempo da giocare nei momenti in cui non si vuole prediligere limpegno o la difficoltà.
L'interfaccia funziona, anche all'interno di una tipologia di gioco molto basica, nella quale il livello di difficoltà è rappresentato esclusivamente dal numero di punti da unire. Infatti lo scopo del gioco è quello di sconfiggere i mostri che si presentano a sfidarci in ogni livello replicando la forma riportata su una carta con l'unione dei punti riportati sullo schermo di gioco. All'aumentare del livello di gioco aumentano i punti e quindi la difficoltà degli schemi da replicare entro un tempo limite. Ci sono dei boss di fine livello un pò più resistenti degli altri ed in queste sfide viene introdotta anche la modalità "difesa" che banalmente prevede di premere ripetutamente un tasto.
Per finire ogni tanto si attiva una modalità speciale di attacco nella quale occorre unire due punti tra quelli disponibili che vengono evidenziati a schermo, per infliggere danni extra ai nemici.
Anche in questo caso tutto molto semplice ma.... funziona.

Promosso:
SI
 
Ultima modifica:

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#23
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO:
LAST DAY OF JUNE (Switch)

DFA80AC4-C723-4F1D-AF55-2C5172F948D7.jpeg

Input pro:
- Graficamente spettacolare e caratteristico, sembra un film di Tim Burton
- Storia struggente e originale, da commuovere come poche altre cose viste in un VG
- Enigmi semplici ma originali

2BA14B42-7CF1-4987-9B11-4AE1366AD526.jpeg

Input prot:
- Il gioco è breve
- Il livello di difficoltà non è elevato

Commento finale:
Un capolavoro. Poche volte questo aggettivo sembra idoneo come nel caso di questo gioco. Ed è ancora più bello poter elogiare un prodotto di un Team Italiano come Ovosonico.
Tutto grida la grandezza di questo titolo.
La grafica dai colori che richiamano le opere di Tim Burton, le musiche originali ed evocative, la storia meravigliosamente struggente ed emozionante, la capacità di trasmettere le emozioni senza parole ma con la sola gestualità dei personaggi. Un finale che emoziona. Un gameplay che funziona alla grande.
Fatevi un favore: compratelo e giocatelo, saranno ore che ricorderete a lungo.

Giudizio finale:
SI
 
Ultima modifica:

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#24
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO:
LATE SHIFT (Switch)

IMG_2862.JPG

Input pro:
- Storia intrigante
- Lo rigiocherete più volte per scoprire altri finali

IMG_2863.JPG

Input prot:
- È un film quindi la parte ludica è limitata alle scelte che influenzano il plot
- Il prezzo è eccessivo

Commento finale:
Cominciamo col dire che mi è piaciuto. Molto. Ma non si tratta propriamente di un videogioco, è un film interattivo dove la componente videoludica si limita a compiere delle scelte come in un libro-game. Il solo fatto di dover interagire col gioco però regala una tensione che fa vivere molto il film. E ti spinge a volerlo giocare più volte per sbloccare altri finali. Unica nota stonata. Per me è il prezzo, a mio avviso 12€ sono troppi. Ma se pensate che questa formula possa piacervi... godetevelo.

Giudizio finale:
MANEGGIARE CON CURA
 
Ultima modifica:

Zuprichy

Enough is enough
Utente
Iscritto dal:
13 Aprile 2018
Messaggi
303
Mi Piace
0
Punteggio
16
#25
LE RECENSIONI SNACK DELL'ANGOLO:
LATE SHIFT (Switch)

View attachment 492

Input pro:
- Storia intrigante
- Lo rigiocherete più volte per scoprire altri finali

View attachment 491

Input prot:
- È un film quindi la parte ludica è limitata alle scelte che influenzano il plot
- Il prezzo è eccessivo

Commento finale:
Cominciamo col dire che mi è piaciuto. Molto. Ma non si tratta propriamente di un videogioco, è un film interattivo dove la componente videoludica si limita a compiere delle scelte come in un libro-game. Il solo fatto di dover interagire col gioco però regala una tensione che fa vivere molto il film. E ti spinge a volerlo giocare più volte per sbloccare altri finali. Unica nota stonata. Per me è il prezzo, a mio avviso 12€ sono troppi. Ma se pensate che questa formula possa piacervi... godetevelo.

Giudizio finale:
MANEGGIARE CON CURA
Fatto una run e l ho apprezzato. Ho beccato il finale pessimo,voglio in futuro cambiare le mie scelte e vedere come va.

N.B. È "gratis" con il game pass,io l'ho giocato così


Been there,done that
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#26
Fatto una run e l ho apprezzato. Ho beccato il finale pessimo,voglio in futuro cambiare le mie scelte e vedere come va.

N.B. È "gratis" con il game pass,io l'ho giocato così


Been there,done that
Ci sono dei finali terribili, per ora ho fatto tre run ed il finale migliore è il primo...
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#27
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO:
BURLY MEN AT SEA (Switch)

C1F079CC-4384-454E-8938-124FE7ECB3FD.jpeg

Input pro:
- Stile grafico interessante
- Lo rigiocherete più volte per scoprire altri finali

6444C839-7D1C-4212-B7D4-43B5F0C532DC.jpeg

Input prot:
- È talmente corto che non vi terrà impegnati a lungo
- Lo vedo più come fiaba-game per bambini, un prodotto di ultrà nicchia
- Non ha neanche un livello di difficoltà misurabile, è sostanzialmente una specie di caleidoscopio di storie, una sorta di narrazione in forma di avventura priva di una reale sfida.

Commento finale:
Cominciamo col dire che ci troviamo di fronte ad un prodotto molto particolare, una sorta di esperimento editoriale ibridato col gaming. C’è una componente narrativa ed artistica che porta gli scrittori/programmatori ad affidare il loro lavoro ad un medium elettronico che parte da una base di cultura nordica (siamo dalle parti della Scandinavia) per costruire un percorso narrativo semplificato dove le scelte del giocatore portano alla storia ad una evoluzione diversa e ciclica, che permette inoltre una notevole rigiocabilità del titolo (sempre che se ne abbia voglia). Personalmente lo vedo come un prodotto da tablet con cui far dormire il bimbo per un po’, sinchè la novità potrà stimolarlo. Testimonianza di questa particolare impostazione è la fine del ciclo narrativo, che sblocca un numero da inserire nel sito internet del gioco e permette di ricevere a casa un libro illustrato che mostra il percorso narrativo vissuto col gioco. Sicuramente un bel regalo per un fanciullo in età prescolare che abbia utilizzato questo prodotto. Insomma, il giudizio in se è positivo per l’oroginalità della proposta ma non si tratta di un prodotto consigliabile per chi cerchi un videogioco ma solo ad una ristretta fascia di pubblico.

Giudizio finale:
MANEGGIARE CON CURA COME NON MAI.
 
Ultima modifica:

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#28
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO: DETENTION (Switch)

265FEB3C-4E97-4B33-8803-63965BCC2E22.jpeg

Input pro:
- Storia originale e ben narrata. Appassiona e mantiene in tensione per tutto il gioco
- Soluzioni grafiche semplici ma efficaci
- Enigmi semplici ma originali, funzionali al gioco
- Lunghezza sufficiente, prezzo giusto

0456067B-637B-4645-9B1D-2ACC63FCEED4.jpeg

Input prot:
- Il livello di difficoltà non è elevato, si tratta di un prodotto che parte dalla narrazione per costruire il gameplay
- Qualche incertezza nel comparto grafico che comunque resta efficace ed originale

Commento finale:
Un ottimo prodotto. Partendo da una storia dura e complessa, la storia della Cina Nazionalista nel 19^ secolo, sospesa tra la barbarie di un regime militare e la pressione della Cina di Mao, usa le tematiche dell’horror taiwanese per raccontare una realtà ben peggiore.
La cupezza dei colori e l’uso del bianco e nero tratteggiano alla perfezione l’atmosfera oppressiva e gli orrori di una dittatura che piano piano emerge dalla trama orrorifica e portano il giocatore ad avanzare in un gioco dalla grafica 2D sospeso tra l’avventura grafica ed il walking simulator (diciamo che ci troviamo di fronte ad un avventura semplice).
Un bel prodotto, mi sento complessivamente di consigliarlo a chi ama il genere perché vi regalerà dei momenti gradevolmente cupi e vi farà pensare all’orrore dell’oppressione.

Giudizio finale:
SI
 

arkady18

ViceWebmaster
Staff Forum
ViceWebmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
1.980
Mi Piace
123
Punteggio
63
Codice Amico Switch
5612-9557-9596
#29
Ma tutti i giochi che hai recensito negli ultimi giorni durano 5 ore massimo?
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#30
Ma tutti i giochi che hai recensito negli ultimi giorni durano 5 ore massimo?
Detention può durare 5/7 ore a seconda del ritmo di gioco, non è un titolo lungo ma è molto intenso. Burly men at sea 1/2 ore non di più. Late Shift mi ha impegnato per circa 4 ore (tre RUN complessive). Ho pescato "giochi" piuttosto corti tranne detention che ha una lunghezza direi normale per un indie. In parallelo porto avanti altri giochi più corposi, non faccio in genere sessioni superiori a 1,5/2 ore con un singolo gioco.
Adesso sto scaricando "Drago Dino" per Switch.
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#31
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO:
LIFE IS STRANGE (iPhone)

9D126F9E-85D5-4CC0-8900-4047862A549E.jpeg

Input pro:
- Appassiona e commuove, ha una tensione degna del primo Twilight
- Tanti rimandi letterari da cogliere
- Personaggi indimenticabili
- Dura molto e costa il giusto
- Enigmi coerenti e divertenti da risolvere

33B08F4D-D4C3-4670-B0DA-6B8D0BC397E2.jpeg

Input prot:
- Il livello di difficoltà non è elevato, si tratta di un prodotto che parte dalla narrazione per costruire il gameplay. Siamo quasi dalle parti della cinematografia (e pure di buon livello)
- Qualche piccolo calo c’è ma vista la qualità generale è trascurabile
- Il gioco è pieno di bivi ma alla fine si ha l’impressione che contino poco. Perché contano poco.


Commento finale:
Con Life is strange ci troviamo di fronte ad un prodotto sospeso tra l’avventura grafica, il film a episodi ed il walking simulator. Ne viene fuori un prodotto di grande spessore emotivo e narrativo, che tuttavia ha un calo progressivo col procedere dei capitoli. Parti e ti sembra di essere di fronte al Sacro Graal del gaming, poi piano piano le ambizioni si riducono e vengono a galla dei piccoli difetti che sebbene non ledano l’emozione e la voglia di procedere nella storia ne riducono parzialmente l’efficacia. Ho percepito un crescendo sino al terzo capitolo (il top a mio avviso è il finale del secondo, roba da brividi) e poi un calo che in parte non mi aspettavo ma che spesso si riscontra anche in letteratura. Soluzioni stiracchiate, meno brillantezza, incremento del caos ed un finale un po’ così. La cosa più controversa è a mio avviso l’aver ridotto una scelta continua di cose e situazioni morali e non ad un finale rigidamente binario ( sostanzialmente una nuova scelta morale che spazza via il pregresso): se si pensa che Square Enix ha pubblicato un milione di anni fa Chronotrigger... Va bene il concetto per cui quello che conta è il viaggio ma qui...
Nonostante questo a mio avviso il titolo è straconsigliato e rappresenta una bellissima esperienza di gaming moderno, un gioco toccante e dalla gran carica emotiva .

Giudizio finale:
SI
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#34
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO:
THREE FOURTHS HOME EXTENDED EDITION (Switch)

IMG_2922.JPG

Input pro:
- Testo ben costruito e discretamente intenso
- Utilizza bene il mezzo per trasmettere messaggi che un semplice libro non potrebbe comunicare
- Prezzo accettabile

IMG_2923.PNG

Input prot:
- È più simile ad un meta-libro che ad un videogame. Direi che lo stesso accostamento ad un videogame è sostanzialmente errato, è un prodotto multimediale
- Le scelte esercitate grazie alla possibilità di selezionare alcune risposte hanno un'influenza limitata sullo svolgersi della storia lavorando più a livello di atmosfera
- Molto breve, anche se gli extra aggiungono atmosfera
- Grafica scarna e solo parzialmente riuscita
Commento finale:
Three Fourths Home extended Edition è un altro esperimento multimediale che giunge su Switch, come su altre piattaforme, cercando tramite l'utilizzo dell'interazione di ibridare letteratura e gaming nel nome della multimedialità. In questo caso si unisce un testo letterario di buona fattura con la possibilità di influenzare la storia, di fornire una grezza rappresentazione grafica d'atmosfera, di utilizzare l'interfaccia dei Pad per simulare una comunicazione telefonica.
La storia è ben congeniata ed ha un certo spessore intellettuale, talmente intellettuale da potersi sparare una fucilata in mezzo alle gambe e pretendere di godere. Potremmo essere dalle parti del cinema d'essai dove puoi osservare una peripatetica coreana che cammina due ore senza essere inquadrata e vincere un Leone d'oro. Per fortuna non siamo a questo livello di intellettualismo ma una piccola pallottola spuntata spunterà dal vostro prepuzio infiammato.
In sostanza sebbene apprezzi lo sforzo ed alcune idee di base, non riesco ad apprezzare appieno il risultato e non mi sento di consigliare il "gioco" se non a chi abbini curiosità e propensione a divorare letteratura.
E comunque la corazzata Potemkin è una cagata pazzesca. Sappiatelo.

Giudizio finale:
NO
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
380
Mi Piace
9
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
Xbox Gamertag
SebySaeki
#35
Lo avevo preso su One perchè costava tipo 3 centesimi, l'ho finito e non l'ho capito. Poi a un certo punto, dopo l'endgame, all'improvviso, l'ho capito ancora di meno. Boh (faccina che si gratta la testa)
 

Zuprichy

Enough is enough
Utente
Iscritto dal:
13 Aprile 2018
Messaggi
303
Mi Piace
0
Punteggio
16
#36
Odio sti giochi presuntuosi finto intellettuali che se non li capisci è perché sei scemo tu. Come è stato per inside,ma almeno lì il gioco c'era. Qui mi pare di capire manca anche quello


Been there,done that
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#38
LE RECENSIONI SNACK DEL NON ANGOLO:
THE FALL (SWITCH)

082D9020-25C0-435B-A355-3C161892CC0A.jpeg

Input pro:
- Non è un walking simulator
- Non è un metroidvania
- Atmosfera molto inquietante come in un video di un Rovazzi drogato e psicotico
- Durata adeguata
- Enigmi coerenti e impegnativi da risolvere

F87EC282-D713-4219-8E84-178FB3DFC303.jpeg

Input prot:
- È un avventura con alcune fasi action, non pensiate sia un Metroidvania come qualche spacciatore ha cercato di vendere al pubblico
- Piccole legnosità dell’interfaccia


Commento finale:
The Fall è un gran titolo. Senza se e senza ma. Tensione, atmosfera, storia piena di misteri e non detti che esplora in maniera affascinante la problematica delle I.A.
Non fatevi sviare dai geni del male che si sono lamentati della facilità e basicità delle fasi action. Non hanno capito un cazzo. Questa è un avventura dalle tinte noir degna di un libro di fantascienza alla Blade Runner, moderna ed inquietante, dove gli enigmi sono arguti e richiedono acutezza per essere risolti, un pizzico di quel cervello o di quel poco che resta dopo la lobotomizzazione a cui siamo stati sottoposti negli anni del G.F. E di faccialibbro.
Per fortuna che le I.A. penseranno a noi...
Un titolo per chi ha propensione al ragionamento. Un gran gioco.
Prendetelo.

Giudizio finale:
SI
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
380
Mi Piace
9
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
Xbox Gamertag
SebySaeki
#39
L'ho giocato su WiiU e devo dire che concordo con quanto hai scritto.
Purtroppo però, se ricordo bene,
si interrompe e necessita di un sequel
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#40
L'ho giocato su WiiU e devo dire che concordo con quanto hai scritto.
Purtroppo però, se ricordo bene,
si interrompe e necessita di un sequel
C’è un sequel (è prevista una trilogia), anche se l’episodio di per se potrebbe essere considerato comunque completo.
 
Top