Onde elettromagnetiche e potenziali pericoli

theskorpion

Member
Utente
Iscritto dal:
5 Aprile 2018
Messaggi
390
Punteggio
16
Codice Amico 3DS
5301 - 4025 - 5921
Apro questo thread per trattare un argomento che, sfortunatamente, non ha mai avuto un notevole rilievo, se non ultimamente con l'imminente 5G: le onde elettromagnetiche e i potenziali pericoli che derivano dalla generazione delle stesse.

Ogni giorno usufruiamo dispositivi che emettono questo tipo di radiazioni, dallo smartphone che utilizziamo assiduamente, al modem che abbiamo dentro casa.
Purtroppo, spesso, si tende a ragionare valutando soltanto le prestazioni di un singolo dispositivo e non al pericolo che potrebbe comportare e con ciò non mi riferisco soltanto ai modem che hanno una potenza, in termini di copertura Wi-Fi, davvero notevole, ma anche a coloro che preferiscono uno smartphone con un SAR più elevato di un altro soltanto per il miglior rapporto qualità-prezzo (i classici cinesoni, per intenderci).

Sarei curioso di conoscere il vostro punto di vista e di poter, nel nostro piccolo e per quelle che sono le conoscenze attuali, dare i migliori consigli per limitare l'eccessiva esposizione a tali onde, con tutto ciò che ne consegue, o comunque potrebbe conseguirne.

D'altronde, con l'avvento del 5G di certo non diminuiranno, anzi.
A voi la parola!
 

wonderbeel

Tecnico
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
723
Punteggio
16
Età
27
Località
Treviso
È un problema? Sì.
La gente farà qualcosa per mitigarlo? Ma figuriamoci, basta vedere come sta venendo trattata l'emergenza inquinamento/clima.
 

theskorpion

Member
Utente
Iscritto dal:
5 Aprile 2018
Messaggi
390
Punteggio
16
Codice Amico 3DS
5301 - 4025 - 5921
È un problema? Sì.
La gente farà qualcosa per mitigarlo? Ma figuriamoci, basta vedere come sta venendo trattata l'emergenza inquinamento/clima.
Eppure non capirò mai come faccia a persistere tutto questo menefreghismo.
 

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.645
Punteggio
48
Età
33
Località
Abel City
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709
Eppure non capirò mai come faccia a persistere tutto questo menefreghismo.
Perché c'è poca informazione, e quando c'è poca informazione significa che manca la comunicazione, e quando è così allora c'è chi sfrutta questa lacuna a proprio vantaggio.
E' un discorso rivolto a tutto, è applicabile su qualsiasi argomento, dal più banale a quello più rilevante
 

Yuuko2

Currently bored
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
112
Punteggio
28
Località
Versilia
La trazione e la rilevanza nella nostra società che il 5G avrà sarà determinante per come verrà gestita la questione inquinamento e possibile cancerogenicità.

Io sogno il 5G satellitare che manda in oblio la fibra. Ma metterlo da parte per il bene dell'inquinamento elettromagnetico non vale la candela, si tratta di un'infrastruttura troppo potente e determinante per l'economia e l'innovazione.

Sembrano tutte parole vuote ma io ci credo.
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
Sono onde non ionizzanti, quindi non causano problemi alla nostra struttura molecolare. L'unico effetto attualmente misurabile dell'assorbimento di energia da fonti elettromagnetiche non ionizzanti nel campo delle microonde (quelle usate nelle telecomunicazione e per i forni) è il riscaldamento del proprio corpo, dovuto all'aumento dell'energia cinetica dell'acqua di cui siamo fatti.

Inoltre, come ogni cosa di natura elettromagnetica, la loro potenza decade con il quadrato della distanza. Se proprio si ha un cellulare con alto SAR, basta non metterlo esattamente appoggiato alla propria testa, ma tenerlo a qualche cm di distanze e tanto basta.
 
Ultima modifica:

Yuuko2

Currently bored
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
112
Punteggio
28
Località
Versilia
Sono onde non ionizzanti, quindi non causano problemi alla nostra struttura molecolare. L'unico effetto attualmente misurabile dell'assorbimento di energia da fonti elettromagnetiche non ionizzanti nel campo delle microonde (quelle usate nelle telecomunicazione e per i forni) è il riscaldamento del proprio corpo, dovuto all'aumento dell'energia cinetica dell'acqua di cui siamo fatti.

Inoltre, come ogni cosa di natura elettromagnetica, la loro potenza decade con il quadrato della distanza. Se proprio si ha un cellulare con alto SAR, basta non metterlo esattamente appoggiato alla propria testa, ma tenerlo a qualche cm di distanze e tanto basta.
Questo mi rassicura non poco :asd: thx, man
 

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
E' chiaro che con l'avvento del 5G, verranno potenziate tutte le infrastrutture che lo "supporteranno", onde elettromagnetiche che sicuramente non fanno bene all'uomo ma i vari colossi, se ne fregano di tutto ciò, parliamo di business da miliardi di dollari tra: operatori telefonici, cellulari, computer, tablet, vari oggetti hi tech che stanno uscendo col passare degli anni,intelligenza artificiale sempre più raffinata ecc ecc

Tuttavia trovo superfluo parlarne, perchè su questo abbiamo poca voce in capitolo, anzi siamo noi che alimentiamo tutto ciò. Con i nostri soldi.

Dirò 2 cose molte nette.
1) Il discorso del SAR, è una bufala, per usare un eufemismo, SAR alto, SAR medio, SAR basso, tutte fesserie. Nessuno studio ha confermato nulla, se ciò avvenisse salterebbero milioni di posti di lavoro e miliardi di dollari in ballo. Il telefono fà male se tenuto vicino alla testa, non ci vuole un genio della Nasa per capirlo, un mio amico da un pò usa sempre le cuffie perchè aveva notato questa cosa, per il corpo nessunissimo problema. Perciò vanno usate le cuffie.
Discorso Router, ancora più facile, bisogna tenerlo in un posto isolato rispetto al resto della casa e tenere tutto collegato tramite cavo ethernet.

2) Riscaldamento atmosferico-inquinamento-scioglimento dei ghiacciai, altra bufala. Alcuni studiosi hanno affermato che nella storia recente della Terra, ossia negli ultimi 10.000 anni, ci sono state ben 2 ere glaciali e 2 ere dove i poli si sono quasi del tutto sciolti, e 10.000 anni fà non esistevano le industrie, non si sfruttava il petrolio e non c'era l'inquinamento, inquinamento che incide solo sul 3% dell'ecosistema terrestre.

PS: ho sentito anche la parola "Cancerogena", lo dissero della pizza 3 anni fà, della "Bistecca Fiorentina" 4, voci messe in giro dagli americani, e certo i loro panini del cavolo sono più salutari, sono stato 2 volte in Canada, il 70% della popolazioni tutti panzoni e un Mcdonald ogni 20 metri.
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
onde elettromagnetiche che sicuramente non fanno bene all'uomoIl discorso del SAR, è una bufala, per usare un eufemismo, SAR alto, SAR medio, SAR basso, tutte fesserie. Nessuno studio ha confermato nulla, se ciò avvenisse salterebbero milioni di posti di lavoro e miliardi di dollari in ballo. Il telefono fà male se tenuto vicino alla testa, non ci vuole un genio della Nasa per capirlo
Spiegami il processo fisico e chimico per il quale questo accade.


Riscaldamento atmosferico-inquinamento-scioglimento dei ghiacciai, altra bufala. Alcuni studiosi hanno affermato che nella storia recente della Terra, ossia negli ultimi 10.000 anni, ci sono state ben 2 ere glaciali e 2 ere dove i poli si sono quasi del tutto sciolti, e 10.000 anni fà non esistevano le industrie, non si sfruttava il petrolio e non c'era l'inquinamento, inquinamento che incide solo sul 3% dell'ecosistema terrestre.
Il problema non è tanto il fatto che questo stia avvenendo, ma la velocità con il quale lo stia facendo e come stiamo modificando l'ambiente rispetto ai cicli della Terra, dai quali potremmo scollegarci in maniera sostanziale.

Sulla questione delel ere glaciali questo video può illuminare se masticate l'inglese
 
Ultima modifica:

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
No, ma a me piacerebbe leggere qualcosa con basi scientifiche sul perché un evento abbia un determinato effetto su un qualcosa.
Se mi dici "FA MALE", voglio capire il perché.
Ti rispondo sulla prima, non avevo visto il tuo precedente post pardon.
In realtà, ho già scritto una cosa al riguardo che poi rappresenta il mio pensiero.
Articolo apparso su "Il fatto quotidiano" circa 3-4 settimane fà, quotidiano che io acquisto di solito 3-4 giorni a settimana, lo altero ad altri comunque...
In un articolo si parlava di un signore che si prese un tumore al cervello, anno 2010, questa persona lavorò in Telecom dal 1995 al 2010, fece causa a Telecom e il Tar del Lazio gli diede ragione riconoscendogli la pensione di invalidità. (il signore chiaramente aveva molto a che fare con dispositivi "mobili").
Se mi chiedi, perchè penso che il discorso del SAR sia una bufala, ti rispondo volentieri ma senza intaccare la privacy della persona in questione.
Una persona a me vicina ha un tumore da 1 anno, faceva lunghe telefonate col Samsung S7 Edge, naturalmente non sapremo mai la causa, ma ciò detto i Samsung mi risultano tra i telefono col SAR più basso in circolazione, sicuramente non Xiaomi o OnePlus...per cui, qualsiasi sia il SAR del vostro cellulare, dovete usare le cuffie a mio avviso.

Sulla seconda, lessi un articolo in rete qualche settimana fà dove alcuni scienziati spiegavano appunto la poca rilevanza che l'uomo ha, anche oggi sull'intero ecosistema,articolo che io reputo molto attendibile. Qua ognuno può credere ciò che più ritiene attendibile. E' anche vero che ormai le auto ibride sono una realtà consolidata, molti le guidano, Nissan vende addirittura un'auto (credo) o forse 2-3, totalmente elettriche, una ce l'aveva una mia insegnante di inglese quando feci la vacanza studio a Southampton, ci disse che faceva 1 ora andata, 1 ora ritorno senza doverla caricare. Io non sarei così catastrofista. I pannelli solari stanno prendendo più piede, sopratutto in paesi industralizzati ad esempio.
 
Ultima modifica:

wonderbeel

Tecnico
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
723
Punteggio
16
Età
27
Località
Treviso
Sono onde non ionizzanti, quindi non causano problemi alla nostra struttura molecolare. L'unico effetto attualmente misurabile dell'assorbimento di energia da fonti elettromagnetiche non ionizzanti nel campo delle microonde (quelle usate nelle telecomunicazione e per i forni) è il riscaldamento del proprio corpo, dovuto all'aumento dell'energia cinetica dell'acqua di cui siamo fatti.

Inoltre, come ogni cosa di natura elettromagnetica, la loro potenza decade con il quadrato della distanza. Se proprio si ha un cellulare con alto SAR, basta non metterlo esattamente appoggiato alla propria testa, ma tenerlo a qualche cm di distanze e tanto basta.
Premessa che non sono un medico ne uno studioso di questi fenomeni però ho sempre avuto l'impressione che il discorso onde elettromagnetiche e salute sia un po come il fumo, tutti sanno che fa male, tutti sanno che non andrebbe fatto ma siccome fa tanti soldi si fa lo stesso; vero che non ci sono danni a livello molecolare in teoria, però è anche vero che i danni dovuti all'esposizione continua a quantità massicce di onde elettromagnetiche sono ben noti, basta pensare ai tassi di leucemia nei quartieri di Roma vicino ai trasmettitori di Radio Vaticana o nelle zone dei ripetitori della radio comunista nell'ex Jugoslavia.
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
Premessa che non sono un medico ne uno studioso di questi fenomeni però ho sempre avuto l'impressione che il discorso onde elettromagnetiche e salute sia un po come il fumo, tutti sanno che fa male, tutti sanno che non andrebbe fatto ma siccome fa tanti soldi si fa lo stesso; vero che non ci sono danni a livello molecolare in teoria, però è anche vero che i danni dovuti all'esposizione continua a quantità massicce di onde elettromagnetiche sono ben noti, basta pensare ai tassi di leucemia nei quartieri di Roma vicino ai trasmettitori di Radio Vaticana o nelle zone dei ripetitori della radio comunista nell'ex Jugoslavia.
Ma in realtà quei casi che io sappia non è stata provata una causalità diretta. La leucemia, essendo danno da DNA, può avvenire per i motivi più disparati. A livello di radiazioni per esempio, è più pericolo vivere per un mese a New York che stare 1 anno di fianco ad una centrale nucleare, solo perché tutti i grattacieli della grande mela emanano più radiazioni che una centrale atomica che opera. (assumo rispetti le norme di sicurezza per evitare fallout vari ed eventuali) O per dire, l'India, che è una nazione che ha un indice di radiazione da terreno tra le più alte della terra. Una persona che vive lì ha più possibilità di ricevere danni derivanti da radiazioni di noi in Italia per dire. O, non so, è più pericoloso vivere a Taranto vicino al porto militare solo perché hanno proiettili ad uranio impoverito nell'arsenale (tralasciando l'Ilva)

Tra l'altro, vivere sotto un ripetitore radio è il posto più sicuro perché le onde si propagano a cerchio e starci sotto è la sua zona d'ombra.

Anche se Radio vaticana e radio Maria io sia convinto siano trasmesse con raggi cosmici e non onde radio. :ahumma: Le Onde radio tra l'altro hanno lunghezze d'onda di metri. Sono più grandi di noi stessi, praticamente ci ignorano completamente.

Va detto che comunque, grossi campi elettromagnetici, sono in grado di interferire con un altro sistema che funziona ad impulsi elettrici: il nostro cervello. Occorrono però potenze ben più alte di quelle usate nella maggioranza delle telecomunicazioni odierne per infastidirlo. Non consiglio di farlo, ma se avete a tiro un magnete di cospicue dimensioni e potenza, provate ad avvicinarvelo alla testa. Dovreste avere un'emicrania non da poco per un po' di giorni.
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
Fun fact: (vado a memoria): durante la seconda guerra mondiale, alcuni operatori radio o comunque in campi dove si usavano onde EM varie, avevano dei problemi alle zone delle orecchie. All'inizio si pensava che fossero dovuti alle correnti indotte all'interno del sistema nervoso. Una volta studiata questa cosa, si scoprì che invece era un semplice effetto termico: il calore assorbito causava la dilatazione di una parte dell'orecchio che così lavorava male. Il tutto dovuto all'apparecchiatura grezza di quell'epoca, ovviamente.
Anche per cose come questa, dico che la maggior parte delle interazioni che le onde EM micrometriche è di tipo termico.
 

Montecorice64

Member
Utente
Iscritto dal:
12 Dicembre 2018
Messaggi
258
Punteggio
16
Sto leggendo la discussione, davvero interessante complimenti a tutti per gli interventi.
Nessuno però ha parlato delle basi NATO, ce n'è una a circa 8-10 km da casa mia....nessuno sà cosa ci sia li sotto.
Mi si sà, sono americani e nessuno gli dice niente, sta cosa che siamo in debito con gli americani deve finire....la seconda guerra mondiale è finita ormai.
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
Sto leggendo la discussione, davvero interessante complimenti a tutti per gli interventi.
Nessuno però ha parlato delle basi NATO, ce n'è una a circa 8-10 km da casa mia....nessuno sà cosa ci sia li sotto.
Mi si sà, sono americani e nessuno gli dice niente, sta cosa che siamo in debito con gli americani deve finire....la seconda guerra mondiale è finita ormai.
In genere basi militari possono avere proiettili ad uranio impoverito, giustamente radioattivo, ma apprezzato per le sue capacità di offrire penetrazione ai proiettili. Per il resto, antenne e sensoristica avanzata. Roba più strana non ce n'è, a meno che non sia una base NATO adibita allo stipamento delle atomiche tattiche, le nostre basi con un po' di bombe sono Aviano e Ghedi.
 

theskorpion

Member
Utente
Iscritto dal:
5 Aprile 2018
Messaggi
390
Punteggio
16
Codice Amico 3DS
5301 - 4025 - 5921
nella prima parte fai un paragone un po' assurdo ma vabbè

e sì, diciamo che pur non avendo una laurea in fisica posso comunque dire di avere una infarinatura dell'argomento. Ci sono prove scientifiche che le radiazioni ionizzanti siano nocive, che l'atmosfera e il campo magnetico terrestre fungano da barriera dai raggi cosmici e non ci sono ancora prove sull'effettiva capacità delle radiazioni elettromagnetiche di causare gravi danni, più di un surriscaldamento dei tessuti nelle vicinanze della fonte

una sentenza di un TAR non è una prova scientifica
Non è assurdo, se si ragiona secondo il "c'è quella cosa che fa più male, quindi non limitiamo quella che ne fa di meno".

Oddio, proprio alcun tipo di prova non direi.
Le onde radio (FM/AM, cordless) e le microonde (forni, Wi-Fi) scatenano un riscaldamento dei tessuti del corpo (fonte) che potrebbe causare dei problemi sul lungo termine.

L'inquinamento elettromagnetico, ossia quello derivante da radiazioni non ionizzanti, tra le tipologie di possibili danni, riporta, per l'appunto, l'insorgenza di tumori.
Il riscaldamento dei tessuti di cui parlavo poc'anzi, difatti, potrebbe scatenare l'insorgenza di tumori gliali (o glioma) e di leucemie, dovute agli effetti delle basse frequenze degli elettrodotti, ossia infrastrutture di rete destinate al trasporto di energia elettrica ad alta tensione.

Tra gli effetti accertati, invece, vi sono le microonde, le quali potrebbero innescare due meccanismi che sono alla base dello sviluppo di un cancro: micronuclei (filamenti spezzati di del DNA e indicano che le cellule non sono più in grado di ripararsi correttamente) e shock termico delle proteine (queste proteine proteggono anche le cellule cancerose rendendole resistenti alle terapie).
Alla categoria dei succitati vi si aggiungono, inoltre, effetti sulla tiroide (le microonde generano un rallentamento o il totale arresto della produzione da parte dell'ipofisi di un ormone stimolante tiroideo, ossia il TSH) e permeabilità della barriera emato-encefalica. Per quanto riguarda quest'ultima, per chi volesse approfondire, cito:
...svariati studi effettuati su animali hanno dimostrato che i c.e.m. usati nella telefonia mobile provocano la distruzione della barriera emato-encefalica, provocando massicci danni al cervello degli animali nonostante che la potenza impiegata per generare questo effetto sia molto più bassa di quella oggi considerata come sicura per l'uomo dalle autorità sanitarie. Qualora questi danni vengano confermati nell'uomo, non è da escludere un massiccio aumento delle malattie neurodegenerative come Alzheimer in persone di mezza età le quali abbiano usato telefoni cellulari per alcuni decenni.
Ergo, qualche effetto accertato c'è.
E' OVVIO che non sarà uno smartphone a causare tutto ciò, ma la molteplicità delle cose (e qui ci si rifà al discorso relativo al fatto che è la somma a fare il totale).
Inoltre, come ogni cosa di natura elettromagnetica, la loro potenza decade con il quadrato della distanza. Se proprio si ha un cellulare con alto SAR, basta non metterlo esattamente appoggiato alla propria testa, ma tenerlo a qualche cm di distanze e tanto basta.
Vedendoti molto informato sull'argomento, ho qualche domanda banale da porti:
  • A tuo parere, per un utilizzo continuo, è meglio solo 4G o Wi-Fi?
    Dubito entrambi in contemporanea.
  • Ho letto pareri discordanti circa l'utilizzo dell'auricolare, in quanto c'è chi asserisce che l'auricolare a filo, essendo provvisto di antenna, convogli le onde elettromagnetiche direttamente all'interno della capsula auricolare e, consequenzialmente, faccia più male rispetto ad uno provvisto di BT.
    Io ho sempre utilizzato quello a filo in quanto pensavo che la sorgente delle onde non stesse direttamente vicino l'orecchio, al contrario del BT, e che comunque sullo smartphone ci fosse un segnale attivo in meno.
Dirò 2 cose molte nette.
1) Il discorso del SAR, è una bufala, per usare un eufemismo, SAR alto, SAR medio, SAR basso, tutte fesserie. Nessuno studio ha confermato nulla, se ciò avvenisse salterebbero milioni di posti di lavoro e miliardi di dollari in ballo. Il telefono fà male se tenuto vicino alla testa, non ci vuole un genio della Nasa per capirlo, un mio amico da un pò usa sempre le cuffie perchè aveva notato questa cosa, per il corpo nessunissimo problema. Perciò vanno usate le cuffie.
Discorso Router, ancora più facile, bisogna tenerlo in un posto isolato rispetto al resto della casa e tenere tutto collegato tramite cavo ethernet.
D'accordo con te che nessuno studio confermerà nulla, in quanto vi sono troppi soldi in ballo, ma parlare di bufala circa la rilevanza del SAR mi sembra un po' paradossale.
Ormai credo che tutti sappiano cosa indichi questo valore, pertanto è inutile ripeterlo, ma credo sia naturale che, qualora il riscaldamento dei tessuti dovesse risultare effettivamente dannoso, certamente avranno più probabilità di riportare danni coloro che hanno avuto un riscaldamento maggiore (naturalmente, tralasciando le predisposizioni).
PS: ho sentito anche la parola "Cancerogena", lo dissero della pizza 3 anni fà, della "Bistecca Fiorentina" 4, voci messe in giro dagli americani, e certo i loro panini del cavolo sono più salutari, sono stato 2 volte in Canada, il 70% della popolazioni tutti panzoni e un Mcdonald ogni 20 metri.
Si parla di "potenzialmente cancerogeno", quasi sempre.
Il problema non è tanto il fatto che questo stia avvenendo, ma la velocità con il quale lo stia facendo e come stiamo modificando l'ambiente rispetto ai cicli della Terra, dai quali potremmo scollegarci in maniera sostanziale.
Quoto.
Se mi chiedi, perchè penso che il discorso del SAR sia una bufala, ti rispondo volentieri ma senza intaccare la privacy della persona in questione.
Una persona a me vicina ha un tumore da 1 anno, faceva lunghe telefonate col Samsung S7 Edge, naturalmente non sapremo mai la causa, ma ciò detto i Samsung mi risultano tra i telefono col SAR più basso in circolazione, sicuramente non Xiaomi o OnePlus...per cui, qualsiasi sia il SAR del vostro cellulare, dovete usare le cuffie a mio avviso.
D'accordo che si debbano utilizzare le cuffie indipendentemente dal livello di SAR, ma non credo che il cervello sia l'unica parte vulnerabile alle onde elettromagnetiche.
Il SAR è semplicemente un indicatore di potenza assorbita dal corpo, non di probabilità d'insorgenza tumorale.
I pannelli solari stanno prendendo più piede, sopratutto in paesi industralizzati ad esempio.
Nonostante vi siano leggi in merito, temo lo smaltimento dei pannelli solari...
Premessa che non sono un medico ne uno studioso di questi fenomeni però ho sempre avuto l'impressione che il discorso onde elettromagnetiche e salute sia un po come il fumo, tutti sanno che fa male, tutti sanno che non andrebbe fatto ma siccome fa tanti soldi si fa lo stesso; vero che non ci sono danni a livello molecolare in teoria, però è anche vero che i danni dovuti all'esposizione continua a quantità massicce di onde elettromagnetiche sono ben noti, basta pensare ai tassi di leucemia nei quartieri di Roma vicino ai trasmettitori di Radio Vaticana o nelle zone dei ripetitori della radio comunista nell'ex Jugoslavia.
Esattamente, sono perfettamente d'accordo.
Ma in realtà quei casi che io sappia non è stata provata una causalità diretta. La leucemia, essendo danno da DNA, può avvenire per i motivi più disparati.
Vero, anche se ci sono molti articoli in merito alla possibile relazione che vi è tra basse frequenze e l'insorgenza della leucemia in un soggetto.
Anche se Radio vaticana e radio Maria io sia convinto siano trasmesse con raggi cosmici e non onde radio. :ahumma: Le Onde radio tra l'altro hanno lunghezze d'onda di metri. Sono più grandi di noi stessi, praticamente ci ignorano completamente.
LOL.
Potresti spiegare meglio l'ultima parte del tuo messaggio?
Anche per cose come questa, dico che la maggior parte delle interazioni che le onde EM micrometriche è di tipo termico.
Difatti è così, ma il problema principale è che non si conoscono le effettive conseguenze di questi "sbalzi termici".
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
Vedendoti molto informato sull'argomento, ho qualche domanda banale da porti:
  • A tuo parere, per un utilizzo continuo, è meglio solo 4G o Wi-Fi?
    Dubito entrambi in contemporanea.
  • Ho letto pareri discordanti circa l'utilizzo dell'auricolare, in quanto c'è chi asserisce che l'auricolare a filo, essendo provvisto di antenna, convogli le onde elettromagnetiche direttamente all'interno della capsula auricolare e, consequenzialmente, faccia più male rispetto ad uno provvisto di BT.
    Io ho sempre utilizzato quello a filo in quanto pensavo che la sorgente delle onde non stesse direttamente vicino l'orecchio, al contrario del BT, e che comunque sullo smartphone ci fosse un segnale attivo in meno.
Wi-Fi. Il modulo wi-fi richiede meno potenza del 4G.
L'auricolare col filo non è provvisto di antenna. Diventa un'antenna quando viene inserito nela jack da 3,5mm e serve per le comunicazioni FM da radio, non per le chiamate da cellulare, che rimangono gestite dall'antenna nel cellulare. Se vuoi puoi ascoltare la radio dal cellulare anche inserendo un pezzo di metallo fatto a modo nel jack da 3,5mm.
Quindi tra le due, io preferisco quelle a filo. Quelle BT hai un emettitore di BT dritto nell'orecchio.

LOL.
Potresti spiegare meglio l'ultima parte del tuo messaggio?
La lunghezza d'onda è l'intervallo tra due creste di un'onda EM. Nell'interazione tra elementi particellari, quando la lunghezza d'onda dell'elemento attaccante è notevolmente più grande del bersaglio, l'onda attaccante praticamente lo scavalca. Per questo dico che le onde radio, hanno un'influenza molto bassa su di noi che siamo piccoli rispetto a loro.

Difatti è così, ma il problema principale è che non si conoscono le effettive conseguenze di questi "sbalzi termici".
Mi raccomando, ricorda, mangia carne e cammina sotto il sole.
Il fatto è che usiamo cellulari/tecnologie di radiocomunicazione da troppo poco tempo, ci vogliono 2-3 generazioni per studiare per bene la cosa ed è difficile escludere tutto il resto dell'inquinamento che provochiamo dagli studi se per questo.
 

wonderbeel

Tecnico
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
723
Punteggio
16
Età
27
Località
Treviso
Ho letto pareri discordanti circa l'utilizzo dell'auricolare, in quanto c'è chi asserisce che l'auricolare a filo, essendo provvisto di antenna, convogli le onde elettromagnetiche direttamente all'interno della capsula auricolare e, consequenzialmente, faccia più male rispetto ad uno provvisto di BT.
Antenna potenzialmente qualsiasi corpo in metallo lo può diventare eh.
 

theskorpion

Member
Utente
Iscritto dal:
5 Aprile 2018
Messaggi
390
Punteggio
16
Codice Amico 3DS
5301 - 4025 - 5921
Wi-Fi. Il modulo wi-fi richiede meno potenza del 4G.
L'auricolare col filo non è provvisto di antenna. Diventa un'antenna quando viene inserito nela jack da 3,5mm e serve per le comunicazioni FM da radio, non per le chiamate da cellulare, che rimangono gestite dall'antenna nel cellulare. Se vuoi puoi ascoltare la radio dal cellulare anche inserendo un pezzo di metallo fatto a modo nel jack da 3,5mm.
Quindi tra le due, io preferisco quelle a filo. Quelle BT hai un emettitore di BT dritto nell'orecchio.
Ok, e nel caso dovessi tenere attiva anche la rete telefonica?
Con Wi-Fi si disattiva il 4G, ma il cellulare è in grado comunque di chiamare, non so se mi spiego.

La stessa cosa che pensavo io, oltre ad avere un doppio emettitore in tasca (chiamata + BT).

Ma sulla questione delle onde convogliate all'interno della capsula auricolare vi è un fondo di verità?
La lunghezza d'onda è l'intervallo tra due creste di un'onda EM. Nell'interazione tra elementi particellari, quando la lunghezza d'onda dell'elemento attaccante è notevolmente più grande del bersaglio, l'onda attaccante praticamente lo scavalca. Per questo dico che le onde radio, hanno un'influenza molto bassa su di noi che siamo piccoli rispetto a loro.
Ah, capito.
Grazie.
Mi raccomando, ricorda, mangia carne e cammina sotto il sole.
Il fatto è che usiamo cellulari/tecnologie di radiocomunicazione da troppo poco tempo, ci vogliono 2-3 generazioni per studiare per bene la cosa ed è difficile escludere tutto il resto dell'inquinamento che provochiamo dagli studi se per questo.
Questa sulla carne non l'ho capita.
Secondo me è divenuto impossibile studiare effettivamente il fenomeno sull'essere umano.
Antenna potenzialmente qualsiasi corpo in metallo lo può diventare eh.
Per questo chiedevo se ci fosse un fondo di verità.
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
Ok, e nel caso dovessi tenere attiva anche la rete telefonica?
Con Wi-Fi si disattiva il 4G, ma il cellulare è in grado comunque di chiamare, non so se mi spiego.

La stessa cosa che pensavo io, oltre ad avere un doppio emettitore in tasca (chiamata + BT).

Ma sulla questione delle onde convogliate all'interno della capsula auricolare vi è un fondo di verità?
I moduli di telecomunicazione consumano quando stanno eseguendo un lavoro. Il cellulare può ricevere una chiamata, ma fino a quando non la riceve la sua emissione EM è praticamente nulla.



Questa sulla carne non l'ho capita.
È cancerogena. Ed ad oggi, più delle onde EM millimetriche e radio.
 

Dark Knight

Retired gamer
Utente
Iscritto dal:
4 Aprile 2018
Messaggi
97
Punteggio
6
@theskorpion da wiki che tu stesso hai citato:
Nel caso dei telefoni cellulari, la potenza irradiata è bassa (solitamente minore di 1 watt) così che il riscaldamento prodotto è dell'ordine di poche frazioni di grado, quasi interamente localizzato nella testa dell'utente, inferiore in teoria e comunque all'effetto di un'esposizione diretta di pari durata alla radiazione solare, che però ovviamente agisce solo a livello di superficie, essendo i tessuti non trasparenti all'infrarosso, contrariamente a quanto avviene per le onde radio. Il calore superficiale si propaga nei tessuti nel primo caso solo per conduzione, e non per irraggiamento.
quindi, a meno che tu non vivi abbracciato a un ripetitore per le telecomunicazioni, penso tu possa stare ragionevolmente tranquillo :) secondo me la fai un po' troppo allarmistica
 

theskorpion

Member
Utente
Iscritto dal:
5 Aprile 2018
Messaggi
390
Punteggio
16
Codice Amico 3DS
5301 - 4025 - 5921
I moduli di telecomunicazione consumano quando stanno eseguendo un lavoro. Il cellulare può ricevere una chiamata, ma fino a quando non la riceve la sua emissione EM è praticamente nulla.

È cancerogena. Ed ad oggi, più delle onde EM millimetriche e radio.
Quindi, mi pare di aver capito che nell'esatto momento in cui attivo il Wi-Fi e si disattiva il 4G (credo sia irrilevante togliere la spunta a Rete Dati), ho soltanto l'emissione da parte del wireless e anche dalla rete telefonica soltanto in caso di chiamata entrante/uscente.

Come per le onde EM, anche la carne è "potenzialmente" cancerogena :ROFLMAO:
@theskorpion da wiki che tu stesso hai citato:

quindi, a meno che tu non vivi abbracciato a un ripetitore per le telecomunicazioni, penso tu possa stare ragionevolmente tranquillo :) secondo me la fai un po' troppo allarmistica
In realtà si contraddice da sola quella pagina.
Nel punto da te citato viene detto che è irrilevante, in un altro che provoca tumori per riscaldamento dei tessuti :o_O:

Sì, magari hai ragione.
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
504
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
Come per le onde EM, anche la carne è "potenzialmente" cancerogena :ROFLMAO:
No, senza potenzialmente. Lo è è basta. Si ha un collegamento diretto tra il suo consumo e l'aumento di cancro. Si trova nel gruppo dei cancerogeni 1, quindi quelli certi.

La trovi come processed meat in categoria 1. La carne rossa generica normale è in 2a. le radiazioni EM non ci sono.
Sul serio, se si è così preoccupati per delle radiazioni termiche, dovresti essere estremamente preoccupato per ogni cosa che leggi in queste due categorie.
 
Ultima modifica:

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.645
Punteggio
48
Età
33
Località
Abel City
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709
Qui dentro nessuno sembra ricordare il boom delle chiavette internet. Ci stava gente che per incrementare il segnale le metteva nelle padelle...si PADELLE!!!
Senza nulla badare ai rischi
 

arkady18

ViceWebmaster
Staff Forum
ViceWebmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
2.225
Punteggio
63
Codice Amico Switch
5612-9557-9596
Qui dentro nessuno sembra ricordare il boom delle chiavette internet. Ci stava gente che per incrementare il segnale le metteva nelle padelle...si PADELLE!!!
Senza nulla badare ai rischi
Ma tecnicamente la cosa era sensata e aveva fondamenta scientifiche o era solo una moda immotivata?
ps: più che non ricordare non ho mai saputo, eh. E comunque per me le chiavette non sono mai morte, dato che mi divido ancora fra chiavette e telefono in hotspot. :asd:
 

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.645
Punteggio
48
Età
33
Località
Abel City
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709
Ma tecnicamente la cosa era sensata e aveva fondamenta scientifiche o era solo una moda immotivata?
ps: più che non ricordare non ho mai saputo, eh. E comunque per me le chiavette non sono mai morte, dato che mi divido ancora fra chiavette e telefono in hotspot. :asd:
Fondamento c'è, è come fare una parabola, ed incrementi il segnale. Ci stava anche chi le metteva fuori la balcone ricoperte di alluminio
 

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.645
Punteggio
48
Età
33
Località
Abel City
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709

theskorpion

Member
Utente
Iscritto dal:
5 Aprile 2018
Messaggi
390
Punteggio
16
Codice Amico 3DS
5301 - 4025 - 5921
No, senza potenzialmente. Lo è è basta. Si ha un collegamento diretto tra il suo consumo e l'aumento di cancro. Si trova nel gruppo dei cancerogeni 1, quindi quelli certi.

La trovi come processed meat in categoria 1. La carne rossa generica normale è in 2a. le radiazioni EM non ci sono.
Sul serio, se si è così preoccupati per delle radiazioni termiche, dovresti essere estremamente preoccupato per ogni cosa che leggi in queste due categorie.
Ho letto molto frettolosamente e mi è parso di capire che soltanto quella lavorata è ritenuta effettivamente cancerogena, mentre la semplice carne rossa è inserita tra le potenziali cause.

Si è preoccupati delle radiazioni termiche così come dell'inquinamento, del fumo, dell'alimentazione scorretta, ecc.

Comunque nel link si parla anche di esposizioni sul posto di lavoro e a casa. Che s'intende?
Ragazzi, usare i tubetti di pringles come amplificatori. Quello era bello.
Era fantastico :asd:
 
Top