PlayStation | Non sottovalutare i feels di PlayStation

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.246
Mi Piace
70
Punteggio
48
Età
31
Località
Eritrea
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709
PSN ID
Oni Core
Xbox Gamertag
ShadowGeminorum
Steam ID
Shadow Gemini
#1

Voglio fare il malinconico stasera, e vedere un pò quanti di noi ricordano il primo approccio con il monolite grigio di Sony. Prendendo "spunto" (oserei dire scopiazzando) dal thread del nostro Brema: E tu, come Nintendesti?
Ho pensato di aprire qualcosa di analogo anche qui :)

Era il 30 settembre del 98, la mia comunione, ebbi in regalo sia la playstation con Tekken 2 ed Hercules, che il Nintendo 64 con in bundle Diddy Kong Racing (Rare rulez).
Purtroppo non fu mia la scelta, ma siccome un minorenne non può prendere decisione pure se in comunione con Cristo, i genitori decisero di dar via per una bicicletta (mai usata) il Nintendo 64 che tanto desideravo. Così per smaltire lo shock anafilattico, montai la PS, ed iniziai a giocare.
Per sbollire l'animo, entrai poi nel mondo sony con titoli che mi avrebbero poi accompagnato per molto tempo, in tutti i loro seguiti e successi: Crash(il remake mi ha fatto ricordare che sarebbe stato meglio tenerlo nei ricordi), Spyro(il tuo remake non mi fregherà), Digimon World(sukamon tutta la vita), Metal Gear Solid, Syphon Filter, Gran Turismo i vari MegaMan X(ovviamente)...
E a dire il vero, non ricordo molto dei miei titoli di allora posseduti, non ne pesco qualcuno da tempo. Ma siccome all'epoca ero un cagasotto, roba come resident evil e affini, mi facevano paura (adesso li gioco gli horror, ma sempre con quel cagotto in più)
Titoli come Final Fantasy neanche li conoscevo, anzi ad uno dei miei compleanni mi regalarono FF VII che diedi via, perchè giustamente masticavo zero di inglese. Col tempo comunque iniziai a farmi una certa coltura sopratutto avanzando di età ed iniziato a lurkare col modem diamond 56k i vari siti di gaming e porn...e basta.
Voi, ricordate qualcosa?
 
Ultima modifica:

brema82

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
326
Mi Piace
1
Punteggio
18
#3
Eh, quanti ricordi che sopraggiungono se penso alla prima PlayStation. :*_*:

Ricordo bene come accolsi l'annuncio della console con grande curiosità.
L'entrata in campo di case di produzione esterne al mondo dei videogiochi, di quello delle console in particolare, mi restituiva sempre grande entusiasmo.

Vedere colossi come Sony e Panasonic scendere sul terreno di gioco in prima persona, mi portava a pensare che i videogiochi stessero diventando grandi, importanti, con console nei piani sempre più multimediali(i CD musicali, oh!) e.... roba da grandi.

Detto ciò, restavo pur sempre un ragazzino cresciuto principalmente con Nintendo e Sega, quindi pur curioso ed entusiasta, l'idea restava quella di prendere l'allora avvolto nell'ombra Project Reality(....) al momento dell'uscita, "ingannando il tempo" con un bel Saturn, che mi avrebbe permesso di giocare a casa roba come Virtua Fighter e Virtua Racing.

Passarono i mesi, Saturn e PlayStation arrivarono sul mercato in Giappone, giunsero anche le prime recensioni ed un numero di Game Paua' segnò il primo, vero punto, a favore della console Sony: conversione di Virtua Fighter un po' "meh", dall'altra parte un Tekken spaziale e TohShinden che sfonda il muro del 100%.

Le certezze di tutti quegli anni passati(anche) tra Master System, Megadrive e Game Gear, iniziarono così a lasciare spazio ad una crescente voglia di PlayStation.

Giunto al momento della verità, circa un annetto più tardi(tardo ottobre del 1995), con un imminente compleanno che avrebbe dovuto portare in dote una delle due console ed un brema sempre più indeciso su cosa chiedere come regalo, mio padre prese in mano la situazione:"Prendi la PlayStation".

Come si fa a contraddire il capo famiglia?
Vogliamo forse andare contro ai valori insiti nel concetto stesso di famiglia?

E poi i soldi ce li mette lui, LUI che di fronte ad un'altra situazione simile, con Donkey Kong Country e The Lion King capaci di mettermi in difficoltà, mi spinse senza dubitare alcunché verso il primo.

Due novembre 1995, passa la mezzanotte e scatta quindi il giorno successivo; il brema regazzino, occhi spalancati, attende che gli vengano consegnati i regali attesi per settimane.

PlayStation + Tekken + Toshinden + Fifa 96.

Di stucco, restai di stucco.
Primo titolo inserito nella console, Fifa 96.
Milan Vs Bayern Monaco, Virtual Stadium, un fracco di telecamere, il me medesimo tredicenne che ogni due secondi va nella sezione replay e smanetta con le angolazioni della telecamera ed esclama:"Sembrano giocatori verihhh!!! “.

Tekken e Toshinden, mazzate a non finire insieme a mia madre, compagna di beat'em up(solitamente a scorrimento) pronta a raccogliere ancora una volta la sfida.
Ovviamente finimmo per dare maggiore spazio al primo, non c'è bisogno che lo dica....

La voglia, una volta andato a letto(a letto, perché di dormire non se ne parla dopo una scarica di adrenalina simile), di correre a scuola e raccontare tutto ai miei compagni delle medie, farli venire il prima possibile a casa per fare merenda a base di Buondì, Lipton al limone e PlayStation.

Console più utilizzata di quella generazione, una cinquantina di titoli acquistati(zero robe pirata, giuro), ricordi maturati in anni e che mi accompagneranno finché il cervello funzionerà in modo decente, ed un Saturn che per quanto resti la mia "incompiuta" dato che non ci ho mai messo le mani sopra, non può rappresentare un rimpianto visto quanto mi sono divertito con quella console grigia, nata quasi per caso, sulla quale pochi all'inizio avrebbero scommesso.

Grazie PlayStation.
 

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.246
Mi Piace
70
Punteggio
48
Età
31
Località
Eritrea
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709
PSN ID
Oni Core
Xbox Gamertag
ShadowGeminorum
Steam ID
Shadow Gemini
#4
Eh, quanti ricordi che sopraggiungono se penso alla prima PlayStation. :*_*:

Ricordo bene come accolsi l'annuncio della console con grande curiosità.
L'entrata in campo di case di produzione esterne al mondo dei videogiochi, di quello delle console in particolare, mi restituiva sempre grande entusiasmo.

Vedere colossi come Sony e Panasonic scendere sul terreno di gioco in prima persona, mi portava a pensare che i videogiochi stessero diventando grandi, importanti, con console nei piani sempre più multimediali(i CD musicali, oh!) e.... roba da grandi.

Detto ciò, restavo pur sempre un ragazzino cresciuto principalmente con Nintendo e Sega, quindi pur curioso ed entusiasta, l'idea restava quella di prendere l'allora avvolto nell'ombra Project Reality(....) al momento dell'uscita, "ingannando il tempo" con un bel Saturn, che mi avrebbe permesso di giocare a casa roba come Virtua Fighter e Virtua Racing.

Passarono i mesi, Saturn e PlayStation arrivarono sul mercato in Giappone, giunsero anche le prime recensioni ed un numero di Game Paua' segnò il primo, vero punto, a favore della console Sony: conversione di Virtua Fighter un po' "meh", dall'altra parte un Tekken spaziale e TohShinden che sfonda il muro del 100%.

Le certezze di tutti quegli anni passati(anche) tra Master System, Megadrive e Game Gear, iniziarono così a lasciare spazio ad una crescente voglia di PlayStation.

Giunto al momento della verità, circa un annetto più tardi(tardo ottobre del 1995), con un imminente compleanno che avrebbe dovuto portare in dote una delle due console ed un brema sempre più indeciso su cosa chiedere come regalo, mio padre prese in mano la situazione:"Prendi la PlayStation".

Come si fa a contraddire il capo famiglia?
Vogliamo forse andare contro ai valori insiti nel concetto stesso di famiglia?

E poi i soldi ce li mette lui, LUI che di fronte ad un'altra situazione simile, con Donkey Kong Country e The Lion King capaci di mettermi in difficoltà, mi spinse senza dubitare alcunché verso il primo.

Due novembre 1995, passa la mezzanotte e scatta quindi il giorno successivo; il brema regazzino, occhi spalancati, attende che gli vengano consegnati i regali attesi per settimane.

PlayStation + Tekken + Toshinden + Fifa 96.

Di stucco, restai di stucco.
Primo titolo inserito nella console, Fifa 96.
Milan Vs Bayern Monaco, Virtual Stadium, un fracco di telecamere, il me medesimo tredicenne che ogni due secondi va nella sezione replay e smanetta con le angolazioni della telecamera ed esclama:"Sembrano giocatori verihhh!!! “.

Tekken e Toshinden, mazzate a non finire insieme a mia madre, compagna di beat'em up(solitamente a scorrimento) pronta a raccogliere ancora una volta la sfida.
Ovviamente finimmo per dare maggiore spazio al primo, non c'è bisogno che lo dica....

La voglia, una volta andato a letto(a letto, perché di dormire non se ne parla dopo una scarica di adrenalina simile), di correre a scuola e raccontare tutto ai miei compagni delle medie, farli venire il prima possibile a casa per fare merenda a base di Buondì, Lipton al limone e PlayStation.

Console più utilizzata di quella generazione, una cinquantina di titoli acquistati(zero robe pirata, giuro), ricordi maturati in anni e che mi accompagneranno finché il cervello funzionerà in modo decente, ed un Saturn che per quanto resti la mia "incompiuta" dato che non ci ho mai messo le mani sopra, non può rappresentare un rimpianto visto quanto mi sono divertito con quella console grigia, nata quasi per caso, sulla quale pochi all'inizio avrebbero scommesso.

Grazie PlayStation.
Queste cose son sempre belle da leggere, sopratutto se condivise con i genitori che si interessano e giocano con i propri figli. Io son sempre stato da solo con le mie passioni, che si tratti di console o statue, i miei li identificano come inutilità. A volte mi chiedo: se quel giorno non avessi chiesto il gameboy, e non mi fossi avvicinato ai videogame, oggi come sarei. Però è bello questo tuo ricordo, proprio a seguito del coinvolgimento di cui sicuramente ti senti pervaso ancora oggi.
 
Ultima modifica:

brema82

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
326
Mi Piace
1
Punteggio
18
#5
Queste cose son sempre belle da leggere, sopratutto se condivise con i genitori che si interessano e giocano con i propri figli. Io son sempre stato da solo con le mie passioni, che si tratti di console o statue, i miei li identificano come inutilità. A volte mi chiedo: se quel giorno non avessi chiesto il gameboy, e non mi fossi avvicinato ai videogame, oggi come sarei. Però è bello questo tuo ricordo, proprio a seguito del coinvolgimento di cui sicuramente ti senti pervaso ancora oggi.
Proprio oggi pensavo a quanto sia stato fortunato ad avere dei genitori che hanno sempre visto di buon occhio questa mia passione.

Si tratta di un aspetto al quale non avevo mai pensato, che ho iniziato a prendere in esame di recente, per la precisione in seguito alla visione di uno streaming del buon Kenobit durante il quale Fabio affermava di essere stato fortunato ad avere dei genitori che gli hanno regalato un Master System, facendo crescere questa sua passione che l'ha portato anche a lavorare nel settore.

Probabilmente nel mio caso ha influito anche la giovane età dei miei genitori, cosa che ci ha sempre portato anche a rapportarci in modo quasi amicale....

Comunque si, effettivamente si tratta di ricordi fantastici, ai quali penso spessissimo, soprattutto nei momenti meno felici. 😊
 

arkady18

ViceWebmaster
Staff Forum
ViceWebmaster
Amministratore
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
1.980
Mi Piace
123
Punteggio
63
Codice Amico Switch
5612-9557-9596
#6
Eh, quanti ricordi che sopraggiungono se penso alla prima PlayStation. :*_*:

Ricordo bene come accolsi l'annuncio della console con grande curiosità.
L'entrata in campo di case di produzione esterne al mondo dei videogiochi, di quello delle console in particolare, mi restituiva sempre grande entusiasmo.

Vedere colossi come Sony e Panasonic scendere sul terreno di gioco in prima persona, mi portava a pensare che i videogiochi stessero diventando grandi, importanti, con console nei piani sempre più multimediali(i CD musicali, oh!) e.... roba da grandi.

Detto ciò, restavo pur sempre un ragazzino cresciuto principalmente con Nintendo e Sega, quindi pur curioso ed entusiasta, l'idea restava quella di prendere l'allora avvolto nell'ombra Project Reality(....) al momento dell'uscita, "ingannando il tempo" con un bel Saturn, che mi avrebbe permesso di giocare a casa roba come Virtua Fighter e Virtua Racing.

Passarono i mesi, Saturn e PlayStation arrivarono sul mercato in Giappone, giunsero anche le prime recensioni ed un numero di Game Paua' segnò il primo, vero punto, a favore della console Sony: conversione di Virtua Fighter un po' "meh", dall'altra parte un Tekken spaziale e TohShinden che sfonda il muro del 100%.

Le certezze di tutti quegli anni passati(anche) tra Master System, Megadrive e Game Gear, iniziarono così a lasciare spazio ad una crescente voglia di PlayStation.

Giunto al momento della verità, circa un annetto più tardi(tardo ottobre del 1995), con un imminente compleanno che avrebbe dovuto portare in dote una delle due console ed un brema sempre più indeciso su cosa chiedere come regalo, mio padre prese in mano la situazione:"Prendi la PlayStation".

Come si fa a contraddire il capo famiglia?
Vogliamo forse andare contro ai valori insiti nel concetto stesso di famiglia?

E poi i soldi ce li mette lui, LUI che di fronte ad un'altra situazione simile, con Donkey Kong Country e The Lion King capaci di mettermi in difficoltà, mi spinse senza dubitare alcunché verso il primo.

Due novembre 1995, passa la mezzanotte e scatta quindi il giorno successivo; il brema regazzino, occhi spalancati, attende che gli vengano consegnati i regali attesi per settimane.

PlayStation + Tekken + Toshinden + Fifa 96.

Di stucco, restai di stucco.
Primo titolo inserito nella console, Fifa 96.
Milan Vs Bayern Monaco, Virtual Stadium, un fracco di telecamere, il me medesimo tredicenne che ogni due secondi va nella sezione replay e smanetta con le angolazioni della telecamera ed esclama:"Sembrano giocatori verihhh!!! “.

Tekken e Toshinden, mazzate a non finire insieme a mia madre, compagna di beat'em up(solitamente a scorrimento) pronta a raccogliere ancora una volta la sfida.
Ovviamente finimmo per dare maggiore spazio al primo, non c'è bisogno che lo dica....

La voglia, una volta andato a letto(a letto, perché di dormire non se ne parla dopo una scarica di adrenalina simile), di correre a scuola e raccontare tutto ai miei compagni delle medie, farli venire il prima possibile a casa per fare merenda a base di Buondì, Lipton al limone e PlayStation.

Console più utilizzata di quella generazione, una cinquantina di titoli acquistati(zero robe pirata, giuro), ricordi maturati in anni e che mi accompagneranno finché il cervello funzionerà in modo decente, ed un Saturn che per quanto resti la mia "incompiuta" dato che non ci ho mai messo le mani sopra, non può rappresentare un rimpianto visto quanto mi sono divertito con quella console grigia, nata quasi per caso, sulla quale pochi all'inizio avrebbero scommesso.

Grazie PlayStation.
Mi hai fatto commuovere. Hai la telecronaca da Direzione Gara incorporata nel sangue :*_*:
 

Nahuel84

Videogiocatore Gourmet
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
559
Mi Piace
0
Punteggio
16
Età
34
Località
Dublino
#7
Ahh facile la prima esperienza con La Vera Play:

io e mio fratello stvamo giocando col megadrive..... entra mio padre in sala...va dietro la tv, stacca i cavi della console SEGA....esce senza dire niente.... io e mio fratello ci guardiamo interrogandoci che cazzo fa? mia madre gli lancia 2/3 parolaccie, mio padre facendo finta di non sentirla ritorna in sala con uno scatolone.... si chiude dietro la porta col piede... SBAN... Tira fuori la Play Verisone Jappo, io e mio fratello non sapevamo neanche che cos'era, giusto una piccola intuizione da parte mia.... mio padre attacca tutto.... scarta un CD, cosa che ci fa ancora piu strano a me e mio fratello e lo inserisce nella console...ci dice: vostra madre ora e' incazzatissima, ma voi sarete i piu felici del mondo e SBAM: ABBIAMO TEKKEN A CASA!!!
Noi increduli prendiamo quello stranissimo Pad in mano... ancora scettici vediamo che alla pressione del tasto START tutto risponde come dovrebbe su quella vecchia TV Philips.

Ricordo ancora che i miei amici di scuola mi invidiavano un casino mio Padre...ed io ero la persona piu fiera del Mondo, ma solo fin quando ho imparato a battero a Tekken....e mi ci sn voluti mesi!

Oh Pa' sei un grande!
 

Hellrider

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
108
Mi Piace
0
Punteggio
16
Età
32
Località
Firenze
#8
La mia primissima esperienza con la playstation è iniziata nel lontanissimo Marzo 2017, quando comprai la ps4.
:autopat:



Però un amico alle medie aveva sia la prima(e poi la seconda) play che il Nintendo 64.
Qualcosa ho visto tipo Battle Arena Toshiden (di sicuro avrò sbagliato il nome), uno Zone of Enders (sempre presenti i mecha :sasa:) e altre cose.
Ma non mi è mai venuta voglia di comprarla.
Presi solo il N64.

(anche se Goldeneye o Turok 2 in splitscreen in 4 era più divertente ) :sese:
 

Lo Zini

La seconda che hai detto
Staff Forum
Moderatore
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
236
Mi Piace
0
Punteggio
16
Codice Amico 3DS
4270-4996-2902
Xbox Gamertag
Lo Zini
#9
Io non ricordo il preciso momento in cui l'ho ricevuta ma ricordo che, in assenza di giochi, ho spolpato alla morte quelle demo presenti come starter pack

[pausa ricerca disco demo e i suoi magnifici contenuti]

...

[ritorno dalla ricerca vittorioso]

Demo Disc 1, alcuni video di quelli che ricordo meglio. Tra cui Hercules e Kurushi (che odiavo come nessun altro).

Capolavori Tech Demo come Dino e Manta. Passavo ore a non fare una sega (come in Sea of Thieves 20 anni dopo, diranno i più sympa)


Detto ciò, al contrario di @AnérCasval, giocavo qualsiasi cosa potesse portarmi ansia e "spavento". In un altro thread parlavo dell'amore per Tomb Raider (che non rientra in questa categoria) e per Resident Evil 2 istruito da mio zio... Da RE2 potevo poi giocare qualsiasi cosa che godevo forte.

Oggi invece c'ho l'ansia facile che quasi mi prende pure con Viva Pinata. Saranno i problemi della vita che già bastano o sarà semplicemente che mi sono rammollito. Si, sarà questo.

Tornando a noi... E' stata forse l'era più sfruttata in assoluto sebbene la reale abbondanza di titoli da giocare ce l'abbia solo ora grazie/a causa di finanze leggermente migliori, abbonamenti e offerte ovunque.

In conclusione, ho avuto tantissimi momenti belli o epici che non riuscirei ad elencare.. Le demo, appunto, i RE, crash, Spyro etc etc
Ma vi lascio con tre drammi personali di quel periodo e per uno di questi mi avvalgo delle vignette di ZeroCalcare:

- l'aver scoperto che bastava piazzare il pad nella seconda porta per battere facile Psycho Mantis dopo che mi son fatto un culo allucinante per farlo normalmente

- bloccarsi in un punto, recuperare la guida sul PSM di turno (se eri così fortunato da non dover aspettare i successivi 6 mesi per la pubblicazione), leggertela tutta, fare gli stessi movimenti, arrivare nello stesso punto e..... scoprire che il recensore liquida tutto passando allo step successivo mentre tu ti trovi sto muro invisibile invalicabile.

-
Salva ogni 5 minuti. Che va sempre a braccetto con "Memory Card piena"
48f40346-5c67-4f0b-9adc-c14e548afa0d.jpg
ab738e9e-3ca6-4ce3-ab66-95977d34a590.jpg
Concetto difficile da digerire per chi veniva dalle precedenti generazioni di vg dove ogni giocata era tipo "Groundhog Day" e "50 volte il primo bacio"
 
Ultima modifica:

Servo di Miyamoto

Black Lung
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
1.065
Mi Piace
36
Punteggio
48
Località
Ambarino
#10
Esperienza Playstation con mio cuggggino. A casa sua ho finito tutti i RE e Dino Crisis e poi Metal Gear Solid.

Io presi una PS2 slim con Sons of Liberty e Snake Eater. Poi PS3 (bundle con Guns of the Patriots) e infine PS4.
 

Lo Zini

La seconda che hai detto
Staff Forum
Moderatore
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
236
Mi Piace
0
Punteggio
16
Codice Amico 3DS
4270-4996-2902
Xbox Gamertag
Lo Zini
#11
Esperienza Playstation con mio cuggggino. A casa sua ho finito tutti i RE e Dino Crisis e poi Metal Gear Solid.

Io presi una PS2 slim con Sons of Liberty e Snake Eater. Poi PS3 (bundle con Guns of the Patriots) e infine PS4.
Dino Crisis! Ecco cosa non ho citato.. Uno dei miei preferiti di sempre. Il primo finito almeno un paio di volte mentre gli altri non li ricordo molto, dovrei aver giocato solo il secondo...

Ovviamente oggi non riuscirei a giocarlo anche se vorrei tanto.
 

SebySaeki

Member
Utente
Iscritto dal:
2 Aprile 2018
Messaggi
380
Mi Piace
9
Punteggio
18
Codice Amico Switch
5424-1428-9506
Codice Amico 3DS
1246-9946-4489
Xbox Gamertag
SebySaeki
#12
Io ricordo tutto alla perfezione: ho avuto il Saturn al day1 e, col tempo, sono riuscito a farmi regalare un N64.
Questo è il mio ricordo della prima storica Psx.
Durante l'era 128 bit (più o meno nella sua fase finale) mi regalarono una Psx moddata e ovviamente non dissi di no. Allora ho potuto recuperare alcuni dei capolavori in esclusiva per quel sistema. Prima di averla, avevo già giocato il primo MGS e Silent Hill grazie alla retrocompatibilità di Ps2.
Comunque ho la versione One, piccola e arrotondata, molto bella. Il parco software è immenso e Squaresoft ai tempi faceva davvero di tutto. Non avendola vissuta non posso esprimermi troppo, ma col tempo sono riuscito a recuperare qualcosa, ad esempio FF7 e FF8 giocati su ps3. O il bellissimo Anime Geppy
 

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.246
Mi Piace
70
Punteggio
48
Età
31
Località
Eritrea
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709
PSN ID
Oni Core
Xbox Gamertag
ShadowGeminorum
Steam ID
Shadow Gemini
#13
Io ricordo tutto alla perfezione: ho avuto il Saturn al day1 e, col tempo, sono riuscito a farmi regalare un N64.
Questo è il mio ricordo della prima storica Psx.
Durante l'era 128 bit (più o meno nella sua fase finale) mi regalarono una Psx moddata e ovviamente non dissi di no. Allora ho potuto recuperare alcuni dei capolavori in esclusiva per quel sistema. Prima di averla, avevo già giocato il primo MGS e Silent Hill grazie alla retrocompatibilità di Ps2.
Comunque ho la versione One, piccola e arrotondata, molto bella. Il parco software è immenso e Squaresoft ai tempi faceva davvero di tutto. Non avendola vissuta non posso esprimermi troppo, ma col tempo sono riuscito a recuperare qualcosa, ad esempio FF7 e FF8 giocati su ps3. O il bellissimo Anime Geppy
Cos'è questa figata che mi stai proponendo? Non ne ero a conoscenza, devo documentarmi assolutamente
 

AstroMaSSi

Member
Utente
Iscritto dal:
3 Aprile 2018
Messaggi
526
Mi Piace
6
Punteggio
18
#15
Io ricordo tutto alla perfezione: ho avuto il Saturn al day1 e, col tempo, sono riuscito a farmi regalare un N64.
Questo è il mio ricordo della prima storica Psx.
Durante l'era 128 bit (più o meno nella sua fase finale) mi regalarono una Psx moddata e ovviamente non dissi di no. Allora ho potuto recuperare alcuni dei capolavori in esclusiva per quel sistema. Prima di averla, avevo già giocato il primo MGS e Silent Hill grazie alla retrocompatibilità di Ps2.
Comunque ho la versione One, piccola e arrotondata, molto bella. Il parco software è immenso e Squaresoft ai tempi faceva davvero di tutto. Non avendola vissuta non posso esprimermi troppo, ma col tempo sono riuscito a recuperare qualcosa, ad esempio FF7 e FF8 giocati su ps3. O il bellissimo Anime Geppy
Ma questo è LEGGENDA!
 
Top