News Steam e la guerra all'Ecchi

Ezr91aeL

The Emperor guides me
Utente
Iscritto dal:
6 Aprile 2018
Messaggi
84
Mi Piace
0
Punteggio
6
#1
Copio incollo un link ad un articolo che ne parla perché sono pigro.
Valve censura i contenuti sessuali su Steam, bufera tra gli sviluppatori

Personalmente ritengo tutto ciò indegno. L'azione di Valve sta avvenendo in modo completamente assimmetrico contro un intero genere di videogiochi senza agire contro il resto del catalogo nonostante molti giochi "occidentali" contengano scene ben più spinte. The Witcher, giusto per fare un nome, oppure, se proprio vogliamo buttarla sul volgare, l'inutile scena di sesso (in prima persona e senza censure!) in Far Cry 3.

Aggiungo il link ad una petizione lanciata dal creatore di HuniePop, famosa Visual Novel Ecchi occidentale, contro questa azione idiotica di Valve.
Petition unterschreiben
 

iSamurai

He Who Comes With the Dawn
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
592
Mi Piace
0
Punteggio
16
Età
25
Località
Treviso
Steam ID
iSamuraii
#2
[Update 05/19/18 9:55 pm: Huniepop's developer has recently posted a Tweet that they received word from Valve apologizing for the confusion and telling them to disregard previous e-mail about Huniepop's violations. The game is currently under re-review and Valve will follow up in short order. The good news doesn't end there as Lupiesoft and MangaGamer have also received similar e-mails with apologies from Valve.]
source

Tipico stile Valve, avranno fatto qualche casino interno e mandato la mail per via di segnalazioni anonime senza verificare, ovviamente però l'internet anziché aspettare un paio di giorni parte a protestare/sparare a zero giusto per fare rumore/visite.
 

Ezr91aeL

The Emperor guides me
Utente
Iscritto dal:
6 Aprile 2018
Messaggi
84
Mi Piace
0
Punteggio
6
#4
A parte il fatto che è il loro store e possono attuare le politiche che vogliono......
Ma il punto è che quei giochi rispettano le politiche di Steam, o perlomeno le rispettano nelle versioni vendute su Steam. E' come se tu stessi guidando a 50 km/h in una strada dove il limite è per appunto 50 e ti multassero per eccesso di velocità. Poi, però, passa il tipo col Lambo a 300 e lo ignorano (Far Cry 3 per esempio).


source

Tipico stile Valve, avranno fatto qualche casino interno e mandato la mail per via di segnalazioni anonime senza verificare, ovviamente però l'internet anziché aspettare un paio di giorni parte a protestare/sparare a zero giusto per fare rumore/visite.
Dubito che Steam avesse cambiato rotta senza le proteste su internet.
 

CapRichard

DungeonMaster
Collaboratore
Iscritto dal:
21 Aprile 2018
Messaggi
412
Mi Piace
0
Punteggio
16
Sito web
fieldofview90.blogspot.it
#5
Ma il punto è che quei giochi rispettano le politiche di Steam, o perlomeno le rispettano nelle versioni vendute su Steam. E' come se tu stessi guidando a 50 km/h in una strada dove il limite è per appunto 50 e ti multassero per eccesso di velocità. Poi, però, passa il tipo col Lambo a 300 e lo ignorano (Far Cry 3 per esempio).
Additare gli errori non contati su altri è uno degli errori che purtroppo si commette più spesso. Qualora mi multassero andando a 50 allora si apre una contestazione e si discute in aula della verità, così han fatto gli sviluppatori. Se non multassero uno che va a 300 allora, stica. Devo pensare a me, non agli altri. Sta cosa va avanti dalle elementari. "Ma maestra, anche X faceva, perché punisce solo me?". Eh.

Non prendiamo i forconi per ogni controversia, lasciamo che le cose si risolvano. Anche perché non è stato Steam a decidere queste cose, ma il sistema ha agito in automatico in base a segnalazione degli utenti.
 
Ultima modifica:

iSamurai

He Who Comes With the Dawn
Staff Forum
Tecnico
Iscritto dal:
31 Marzo 2018
Messaggi
592
Mi Piace
0
Punteggio
16
Età
25
Località
Treviso
Steam ID
iSamuraii
#6
Ma il punto è che quei giochi rispettano le politiche di Steam, o perlomeno le rispettano nelle versioni vendute su Steam. E' come se tu stessi guidando a 50 km/h in una strada dove il limite è per appunto 50 e ti multassero per eccesso di velocità. Poi, però, passa il tipo col Lambo a 300 e lo ignorano (Far Cry 3 per esempio).
Attenzione, non è che alla Valve qualcuno si è svegliato con il piede storto e ha deciso di falciare 2/3 titoli, sono stati segnalati da utenti e loro hanno avvisato gli sviluppatori, il problema è più la grossolanità con cui hanno gestito il tutto (che in realtà non è raro data l'organizzazione di Valve) citare altri giochi non ha senso, vuol dire semplicemente che quei giochi non sono stati segnalati o che se sono stati segnalati essendo un pelo più famosi probabilmente chi ha visto la segnalazione non ha mandato l'avviso ai rispettivi proprietari.

Dubito che Steam avesse cambiato rotta senza le proteste su internet.
Si poteva gestire in maniera più civile la cosa secondo me, anziché tirare fuori i forconi subito si poteva provare a mandare una mail a Gabe (non è segreto il suo indirizzo mail e risponde molto spesso se gli scrivi) e se non c'era nessun riscontro dopo un tempo ragionevole (7/8 ore?) allora iniziare a fare la voce grossa sul web.
 

AnérCasval

Tell me God are you punishing me?
Utente
Iscritto dal:
1 Aprile 2018
Messaggi
2.248
Mi Piace
70
Punteggio
48
Età
31
Località
Eritrea
Codice Amico Switch
2474-9942-7014
Codice Amico 3DS
3007-9349-0709
PSN ID
Oni Core
Xbox Gamertag
ShadowGeminorum
Steam ID
Shadow Gemini
#7
Se non erro steam è ritornata indietro sui suoi passi. La cosa che trovo però sconcertante non è la censura, ma la mole di roba ecchi/hentai che esce ogni giorno con tanto di patch per rimuovere le censure...






Come se a me poi dispiacesse :pip:
 

Ezr91aeL

The Emperor guides me
Utente
Iscritto dal:
6 Aprile 2018
Messaggi
84
Mi Piace
0
Punteggio
6
#8
Se non erro steam è ritornata indietro sui suoi passi. La cosa che trovo però sconcertante non è la censura, ma la mole di roba ecchi/hentai che esce ogni giorno con tanto di patch per rimuovere le censure...






Come se a me poi dispiacesse :pip:
Tieni conto che sviluppare una visual novel ha costi davvero irrisori. Quanto alla patch anti censura è semplice: molti di questi titoli sono disponibili anche fuori da Steam in versione "full". Basta sostituire i file giusti e...

Cmq sì, Steam ha mandato lettere di scusa ufficiali alle case sviluppatrici coinvolte, grazie al cielo. Si temeva qualcosa di simile a quello che succede su Youtube da un annetto a questa parte (e che sta facendo migrare un sacco di gente su Twitch, abbassando la qualità dei contenuti tantissimo) ma fortunatamente grazie alle aspre critiche della rete si sono degnati di controllare se le denunce anonime ricevute fossero fondate (spoiler: no).
 
Top